Gioco scenico di varia umanità del laboratorio teatrale interculturale, diretto da Danilo Cremonte: date e orari

 

PERUGIA – Torna l’appuntamento con il nuovo spettacolo del laboratorio teatrale interculturale “Human Beings”, una realtà che da oltre vent’anni rappresenta a Perugia un punto di riferimento consolidato e un luogo d’incontro e condivisione attraverso il teatro, tra persone provenienti da ogni parte del mondo.

Quest’anno saranno in scena 33 giovani attori/coautori (studenti, lavoratori, disoccupati, richiedenti asilo) da 15 paesi diversi: Camerun, Cina, Francia, Ghana, Guinea, Italia, Kazakistan, Libia, Moldavia, Nigeria, Paesi Bassi, Perù, Regno Unito, Romania, Stati Uniti. “Dunque sai qual è la tua mèta?”, viene chiesto al cavaliere nel racconto ‘La partenza’ di Kafka: “Te l’ho detto. Via-di-qua: ecco la mia mèta”. Ed è proprio “Via di qua” il titolo di questo nuovo spettacolo costruito come di consueto, attraverso l’elaborazione e il montaggio delle improvvisazioni nate nel corso del laboratorio, guidato da Danilo Cremonte.

Lo spettacolo andrà in scena per la prima volta domenica 1, lunedì 2 e martedì 3 luglio 2018 alle 21:30 nel bellissimo Chiostro Sant’Anna (viale Roma 15), a Perugia, trasformato per l’occasione in un piccolo teatro all’ aperto. «Ancora in viaggio – commenta Danilo Cremonte – insieme (e grazie) ai tanti viandanti che incontriamo e che ci accompagnano per un pezzo di strada; proveremo a farlo con humour, perché, come dice Jankélévitch, l’umorismo più confonde le tracce, meglio sa dove va, l’umorismo è la coscienza in viaggio, è per strada, non è mai arrivato, va altrove, sempre al di là, e ci lascia – secondo la bella espressione di Rilke – da qualche parte, nell’incompiuto».

Prosegue quindi la ricerca intorno al confronto tra diverse culture avviata nel 1994. Una pratica del teatro come spazio dell’incontro e dello scambio tra “migranti” che ha portato alla creazione di 28 spettacoli.

Di e Con:

Chiara Borsini, Nicola Castellini, Davide Chiodi, Nicola Chiodi, Essa Darwish, Mamadou Diallo, Jiang Fan, Bernard Forson, Antonio Franco, Agnese Garofalo, Szilard Gaspar Barra, Stefan Godonoga, Annelore van Gool, Zhang Guowei, Tokyo Japan, Huo Junxiao, Deng Linming, Christine Lord, Antonio Mangiavillano, Beatrice Marani, Jean Philippe Ntamak, Tom O’Loughlin, Li Peining, Walter Pituello, Rinnah Post, Greta Romani, Maria Alda Scarcella, Jhans A. Serna Rayme, Edoardo Spoto, Sveva Stancati, Simone Tinarelli, Lisa Verschuren, Mariya Yiudinsteva.
Luci: Christian Sorci, Axel Lepper. Foto: Thomas Clocchiatti. Video: Stefano Ceccarelli