Terni, picchia e fa cadere a terra la moglie: la polizia lo allontana da casa

Violenza sulle donne
Violenza sulle donne

Quarantunenne ternano nei guai

TERNI – Allontanato in via d’urgenza dalla casa familiare, come misura pre cautelare per tutelare la moglie che aveva appena picchiato. È quanto capitato a un 41enne ternano, incensurato, pochi giorni fa, quando una volante – su segnalazione di un vicino che aveva sentito i due litigare – entra nell’appartamento della coppia e trova la donna ferita, contusioni multiple diranno poi i referti medici, e in evidente stato di agitazione. Nella stanza, oltre a lei e al marito, anche la figlia minorenne.

Uno scenario impensabile per quella che le stesse forze dell’ordine definiscono una famiglia all’apparenza normale, come ce ne sono tante altre. La donna, però, dichiara agli agenti di essere stata colpita dal marito e di essere poi caduta a terra. Immediata la risposta della polizia giudiziaria, che per propria iniziativa, e su autorizzazione del pm di turno, Camilla Coraggio, allontana l’uomo dalla casa familiare e passa la palla al tribunale Terni, che martedì ha convalidato la misura.