Occhi elettronici di punti caldi della città: il Comune è pronto. Proseguono intanto i controlli, via via più serrati, della polizia locale

SPOLETO (Perugia) – Il tema è quello del controllo e della sicurezza del territorio. Il tema, all’ordine del giorno a Spoleto come in qualunque altra città dell’Umbria, nella città dei due mondi verrà affrontato installando – questa l’intenzione è le dichiarazioni dell’amministrazione comunale – installando videocamere di sorveglianza a breve o brevissimo. Nei luoghi più a rischio. Nei punti caldi della città al fine di «avviare un sistema di controllo diffuso di supporto anche all’attività delle forze dell’ordine».

E intanto continua – si legge in una nota dell’ente – l’attività di controllo sul territorio da parte della polizia locale. «Prosegue il servizio serale e notturno di vigilanza, un’importate attività svolta in sinergia con la stazione dei carabinieri di Spello, indirizzata alla tutela della sicurezza dei cittadini sulle strade e alla prevenzione e al contrasto del fenomeno dei furti».