La disavventura a Castelluccio di Norcia: l’immediato intervento del Soccorso alpino e speleologico dell’Umbria

NORCIA (Perugia) – Un’ora di preoccupazione per un gruppo di tre persone, a Castelluccio di Norcia per raccogliere funghi, che, martedì mattina, si sono rivolte al presidio del Soccorso alpino e speleologico Umbria allarmate per avere perso le tracce di un altro componente del loro gruppo.

L’uomo, un 54enne di San Severino Marche, si era perso infatti nella zona tra il Monte Veletta e Val di Canatra. Subito sono iniziate le ricerche da parte del Sasu, in costante contatto con le centrali dei Carabinieri e del 118.
Nel corso della perlustrazione del bosco e della vallata, dopo circa un’ora di ricerche, intorno alle 11, l’uomo è stato ritrovato in buone condizioni, anche grazie alla rapidità dell’intervento, data dalla presenza diretta sul posto dei tecnici del Soccorso alpino.