L’iniziativa nell’ambito del progetto “Nei territori del cratere… Arriva il teatro”. Dodici gli attori non professionisti coinvolti

SCHEGGINO (Perugia) – È andato bene oltre le aspettative il successo riscosso dal corso di teatro, che si è tenuto in questi mesi a Scheggino e che si è concluso lo scorso fine settimana al Piccolo teatro con lo spettacolo “La bottega del caffè”. L’iniziativa, inserita nell’ambito del progetto “Nei territori del cratere… Arriva il teatro”, ha coinvolto 12 persone di varie età (non solo del posto) che si sono ritrovate al centro sociale di Ceselli per oltre 4 mesi.

Quindici gli incontri tenuti, con cadenza settimanale, dall’attore e regista Samuele Chiovoloni del Centro di produzione teatrale Fontemaggiore. Alla fine, la messa in scena di un vero spettacolo, liberamente ispirato alla commedia di Goldoni “La bottega del caffè”, che al teatro schegginese ha visto il tutto esaurito. Grazie l’entusiasmo e la soddisfazione degli attori amatoriali coinvolti, ma anche del pubblico. Tanto che è emersa già la volontà di riproporre l’iniziativa anche per il futuro. Il progetto “Nei territori del cratere… Arriva il teatro” vede il sostegno di Ministero per i beni e le attività culturali, Regione Umbria, Comune di Scheggino e del centro di produzione teatrale Fontemaggiore.

I protagonisti dello spettacolo

Eva Contardi, Giancarlo Mela. Gioia Mercantini, Stefania Mercantini, Marco Morganti, Michelle Placidi, Alessandra Ribeca, Federica Ronca, Sara Ronca, Maria Cristina Santi, Andrea Sivori, Carla Urbani.