Pietralunga, alla scoperta di visciole e nocciole

Pietralunga (foto www.borghiautenticiditalia.it)
Pietralunga (foto www.borghiautenticiditalia.it)

Due fine settimana all’insegna del buon cibo grazie ai Borghi autentici d’Italia. Il programma

PIETRALUNGA (Perugia) – Due weekend dedicati al buon cibo e alla tradizione. Due fine settimana per scoprire Pietralunga e le sue bellezze. Non solo valorizzazione delle tradizioni e della ricchezza enogastronomiche d’Italia e dei suoi territori, ma anche esaltazione del senso di comunità. Questo il senso e l’idea alla base del progetto “Comunità del cibo buono e autentico” di Borghi Autentici d’Italia.

Un progetto nato nell’alveo delle iniziative per l’Anno del Cibo promosso nel 2018 in Italia dal Ministero per i Beni Culturali, cui ha aderito convinta l’Associazione Valle del Carpina in collaborazione con uno dei Comuni che la abitano, il Borgo autentico di Pietralunga, in provincia di Perugia. Valorizzare il territorio è uno degli strumenti per promuoverlo. E i benefici che ne nascono non sono solo per il singolo, infatti, ma per la comunità tutta.
Due i weekend che Pietralunga dedicherà al progetto, con focus su cibo e produzioni locali riconoscendo in essi un elemento d’identità che caratterizza la storia e la cultura del territorio. Un vero e proprio viaggio “dietro le quinte” delle produzioni artigianali scelte per questi primi due appuntamenti del gusto: “La Visciola autentica” nel fine settimana del 7 ed 8 luglio e “La Nocciola di Pietralunga”, come prodotta dall’azienda biologica Ranco, in quello del 18 e 19 agosto.
Nella formula ideata, le persone della comunità di Pietralunga mostreranno con orgoglio il loro saper fare e la storia legata alle loro ricette tramandate di generazione in generazione. E lo faranno attraverso passeggiate e visite guidate alle aziende locali, laboratori per bambini ed adulti nei quali mettere in pratica quanto imparato, vere e proprie esperienze culinarie nelle locande, nei ristoranti e negli agriturismi del borgo di Pietralunga, nel cuore della bellissima Valle del Carpina. Esperienze che coinvolgeranno residenti e visitatori in un percorso condiviso di apprendimento e di interscambio culturale e sociale.
Di seguito il programma completo dei due fine settimana.
Il primo, il 7 e 8 luglio, sarà dedicato a “La Visciola autentica”. Sabato 7 Luglio, alle ore 16,00, “Passeggiando tra le visciole”, un itinerario guidato nell’azienda agrituristica “Monte Valentino” produttrice del “Sollucchero”, liquore a base di vino e visciole prodotto dall’azienda secondo la ricetta messa a punto dal dott. Giuseppe Polchi, eclettico farmacista di Pietralunga all’inizio del secolo scorso. Si potrà degustare il liquore, visitare i frutteti da cui provengono le visciole e il laboratorio in cui vengono lavorate per scoprire il processo di produzione e le storie e gli aneddoti legati al prodotto.

Dalle 19,00 la cena nei ristoranti del borgo di Pietralunga per gustare piatti locali a base di visciole. Alle ore 21.00 “Che Vinca il Migliore!”: nell’incantevole cornice di Piazza Principe Amedeo di Pietralunga una sfida tra famiglie di pietralunghesi che ancora oggi producono il tipico liquore a base di visciole il “Visner” e che si metteranno in gioco sfidando gli altri concorrenti, raccontando storie e curiosità e svelando, forse, qualche segreto delle proprie ricette, per aggiudicarsi il premio “Miglior Visner di Pietralunga”. Domenica 8 Luglio alle ore 10,00, “Pane e Marmellata”, un laboratorio per bambini in fattoria didattica per realizzare il pane secondo antica ricetta e preparare la gustosa marmellata di visciole.
Il secondo weekend del 18 e 19 agosto sarà particolarmente apprezzato dai più piccoli. Dedicato alla “La Nocciola di Pietralunga”, prodotta dall’azienda biologica pietralunghese, permetterà di scoprire tutto quello che c’è da sapere e da gustare sulle prelibatezze ricavate da “La Nocciola di Pietralunga”. Sabato 18 agosto alle ore 16.00, “Passeggiando nel Noccioleto”: all’interno del podere Ranco, nelle colline umbre a metà strada tra Pietralunga e Città di Castello, una visita guidata all’azienda produttrice di Crema di Nocciole, ideata secondo la ricetta del Dott. Fabio Santinelli. Si tratta della prima azienda in Umbria ad implementare al proprio interno l’intero processo di coltivazione e trasformazione delle nocciole fino alla produzione di creme di nocciola spalmabili, chiudendo così l’intera filiera, dalla fattoria alla tavola: raccolta delle nocciole, illustrazione del processo di produzione e degustazione della squisita crema. Per i bambini un laboratorio, durante il quale assisteranno alla sgusciatura E tostatura delle nocciole e prepareranno poi degli squisiti dolcetti con la deliziosa crema. Domenica 19 agosto alle 10 “Pane e cioccolata”: nella fattoria didattica “La Cerqua” di Gino e Silvana, un laboratorio pratico per realizzare il pane secondo antica ricetta, su cui spalmare POI la crema di nocciole. Alle 17, nella piazza dell’orologio, “Che vinca il migliore!”, una sfida tra gli abitanti di Pietralunga al termine della quale il vincitore si aggiudicherà il premio “Miglior Cialdone con Crema di Nocciole”. I cialdoni saranno preparati esclusivamente con il tradizionale ferro per cialdoni secondo l’autentica ricetta pietralunghese. Dalle 19,00 la cena nei ristoranti del borgo con ricette locali a base di crema di nocciole chiuderà anche questo secondo fine settimana dedicato alle comunità del cibo buono e autentico.
Per informazioni e iscrizioni alle attività info@lavalledelcarpina.it / Tel. 349.1926899 – 338.2722679
Sito web: www.authenticumbria.it

#Pietralungacomunitadelcibobuonoeautentico