Perugia, proteste in centro: come cambia la circolazione

Previste manifestazioni in piazza Italia: il Comune dispone divieti di transito e di sosta

PERUGIA – Due giorni di manifestazioni di protesta da parte degli agricoltori e il Comune dispone cambi alla circolazione.

Una nota di palazzo dei Priori, infatti, chiarisce come siano previste due manifestazioni in piazza Italia per lunedì 4 e martedì 5 giugno.
Il giorno 4, nello specifico, è in programma la manifestazione organizzata da Coldiretti.
Per permettere il suo corretto svolgimento la polizia municipale «ha disposto – spiegano dal Comune – i seguenti provvedimenti in vigore dalle 7.30 alle 13.30:
-Divieto di transito per tutte le categorie di veicoli in Piazza Italia;
-In deroga a quanto previsto al punto precedente è consentito il transito ai veicoli dei residenti ed ai veicoli di soccorso;
-Divieto di sosta con rimozione in piazza Italia nel tratto antistante gli edifici della Regione Umbria».

Martedì 5, invece, è prevista la manifestazione organizzata dall’Associazione Agricoltori Indignati. In questo caso i provvedimenti adottati, sempre per l’area di piazza Italia, saranno in vigore dalle 14 alle 20:
-Divieto di transito per tutte le categorie di veicoli in Piazza Italia;
-In deroga a quanto previsto al punto precedente è consentito il transito ai veicoli dei residenti ed ai veicoli di soccorso;
-Divieto di sosta con rimozione in piazza Italia nel tratto antistante gli edifici della Regione Umbria.

«Si segnala – chiudono dal Comune – che il corteo, composto da circa 40 trattori, partirà da piazzale Bove alle 16 per arrivare poi nell’area di pian di Massiano. Da lì saliranno in centro storico 10 trattori».
In conseguenza di ciò la circolazione potrà subire dei rallentamenti nella zona della stazione, via Palermo, via Campo di Marte e fino a via Cortonese nell’orario ricompreso tra le 16 e le 18 circa.