Diego Mencaroni lascia e al suo posto arriva Elena Ranfa. Carmine Camicia aderisce al Partito socialista

PERUGIA – Novità in consiglio comunale, tra chi va via, chi arriva, chi viene “promosso” e chi si sposta.

Le novità maggiori in casa del Partito democratico, dopo le dimissioni del capogruppo Diego Mencaroni legate a motivi lavorativi, come spiegato in una lettera al partito. Al suo posto in consiglio subentra Elena Ranfa, insegnante e ricercatrice di Ponte San Giovanni, prima dei non eletti nel 2014 con 809 voti. «Il Partito democratico – si legge in una nota – ringrazia Diego Mencaroni per il prezioso ed equilibrato lavoro svolto come consigliere capogruppo, nella certezza che potrà continuare a dare il proprio importante contributo al PD, al centro-sinistra cittadino e alla crescita culturale della città». Il suo posto in qualità di capogruppo del Pd va all’ottima Sarah Bistocchi, sino ad oggi vicepresidente del consiglio comunale.

Novità anche in qualche scranno più in là, con Carmine Camicia che lascia il centrodestra e aderisce al Psi. «Dopo la collaborazione messa in campo in vista delle amministrative di Corciano – spiega – e vari incontri con la dirigenza del Partito socialista italiano Umbria nel condividere diversi progetti e anche dato il momento politico, in cui è necessario aggregare coloro che credono ad un partito riformista e non populista, che ha l’obiettivo di tutelare sia la nostra storia e la nostra cultura che il nostro Paese, in data odierna e in concertazione con lo stesso partito, ho deciso di aderire ufficialmente al Partito socialista italiano. Impegnandomi così a portare avanti tutte le istanze di coloro che si riconoscono nei valori del socialismo e rappresentando tale cultura anche all’interno del consiglio comunale».