La segnalazione dei cittadini: «Nei tombini crescono piante, strade a rischio allagamento»

Vere e proprie «coltivazioni idroponiche» che impediscono il deflusso dell’acqua piovana: «Stato di incuria evidentemente»

di Gino Goti

PERUGIA – Visto lo stato di incuria di quasi tutti i tombini sulle strade di Ponte San Giovanni e Pieve di Campo (ma certamente non solo qui) sarebbe il caso di intervenire per ripulirli ed evitare, con i prossimi temporali estivi, allagamenti di strade, seminterrati e piano terra delle abitazioni a causa di corretto e regolare deflusso delle acque piovane.

Quello della pulitura dei tombini dovrebbe essere un intervento ricorrente, stagionale, senza attendere sempre le segnalazioni dei cittadini e i danni provocati dalla ostruzione causata da terriccio, foglie o crescita di erba che, dall’interno, fuoriesce dalla griglia del “compluvio” che, ostruito, non può adempiere alla propria necessaria funzione.