Inter, il vicecapitano Ranocchia è diventato papà a Perugia

Giulia e Andrea Ranocchia stringono la mano di Lorenzo
Giulia e Andrea Ranocchia stringono la mano di Lorenzo

La moglie Giulia Lucarini ha dato alla luce Lorenzo «chiamato così in onore della città». Nell’equipe chirurgica, i ginecologi Saverio Arena e Silvia Famiani

PERUGIA – Fiocco azzurro in casa dell’Inter: il vicecapitano Andrea Ranocchia è diventato papà nella mattina di domenica 3 giugno. La moglie Giulia Lucarini ha dato alla luce un bambino di 3,450 chili, a cui è stato dato il nome di Lorenzo.

Mamma e neonato stanno bene. Della equipe chirurgica hanno fatto parte i ginecologi Saverio Arena e Silvia Famiani, l’anestesista Francesco Oliva, la neonatologa Benedetta Della Torre e le ostetriche Alessia Natalicchi e Antonella Lettieri. Ranocchia ha voluto esprimere attraverso l’ufficio stampa dell’Azienda ospedaliera di Perugia il suo ringraziamento a tutto il personale della struttura del Santa Maria della Misericordia: «Mia moglie ed io abbiamo sempre creduto nella efficienza della sanità pubblica ed in modo particolare in quella della nostra città. Abbiamo toccato con mano la professionalità e l’attenzione che sono stata riservate a noi e agli altri genitori. Lo sport mi ha già regalato tante soddisfazioni, ma la gioia di un figlio non è paragonabile con nessuna altra. Sulla scelta del nome – ha aggiunto – non abbiamo mai avuto dubbi: ci è sempre piaciuto e in più ci permette di onorare Perugia, dove Giulia ha sempre abitato e dove abbiamo voluto che anche Lorenzo nascesse. La mia attività mi ha costretto a cambiare diverse città, ma resteremo sempre legati alla nostra terra e con la mia famiglia stiamo per completare un progetto imprenditoriale nel settore del turismo ad Assisi, che creerà diversi posti di lavoro».