Le celebrazioni all’interno dei festeggiamenti della Rivincita: il programma conpleto

di Assessorato Politiche sociali Comune di Narni
(riceviamo e pubblichiamo)

“Narni come ogni anno festeggerà la Giornata Mondiale del Rifugiato, istituita il 20 giugno del 2000 per ricordare la condizione di milioni di persone in tutti i continenti costrette a fuggire dai loro Paesi a causa di persecuzioni, torture, violazioni di diritti umani, conflitti e per creare occasioni di scambio con le persone che vengono da lontano, cercando di costruire senso di sicurezza sociale e non di insicurezza , promuovendo integrazione e coesione sociale. Lo scambio quest’anno avverrà con la partecipazione dell’Ente Corsa, nella sua seconda edizione annuale della Rivincita. L’incontro tra i migranti e i protagonisti della manifestazione medievale avverrà attraverso la musica, canale universale, in uno scambio di ritmi tra le percussioni africane e i giovani tamburini dei Terzieri Mezule e Santa Maria.

Questo il programma completo delle iniziative previste. Si parte alle ore 17 presso Palazzo degli Scolopi la presentazione della pubblicazione “Un giro di vite” seconda edizione – storie di vita dei migranti accolti nei progetti SPRAR con Francesco Camuffo (ARCI Terni) e Gianni Giombolini (Università degli studi di Perugia Corso di Laurea Magistrale in Scienze socio-antropologiche per l’integrazione e la sicurezza sociale). Alle ore 17:30 in piazza dei Priori “Sotto lo stesso cielo” performance teatrale a cura del Laboratorio di Teatro del Progetto Mandela, seguirà poi “Allo stesso ritmo” Esibizione musicale dei piccoli musici dei Terzieri insieme agli ospiti dei progetti di accoglienza. Alle 19 presso il Piazzale Ivo Germani sarà offerto un aperitivo dai Terzieri Mezule e Santa Maria.

La giornata è organizzata dal Comune di Narni con il sostegno dell’Università degli studi di Perugia – Corso di Laurea Magistrale in Scienze socio-antropologiche per l’integrazione e la sicurezza sociale, dell’Ente Corsa all’Anello, con la rete SPRAR: Arci Terni, Arci Solidarietà Terni, Associazione San Martino, Associazione Laboratorio Idea, l’Azienda pubblica di Servizi alla persona Beata Lucia; poi con Virtus Italia, gestore di altri progetti di accoglienza sul territorio. In collaborazione con il Progetto Mandela, i Terzieri Mezule e santa Maria, l’Associazione Sator, organizzatrice, quest’ultima, di “Narnimmaginaria” dove sono presenti mostre fotografiche sul tema dell’immigrazione realizzate con la collaborazione di Arci Terni.