Dieci colpi in un anno, ma stavolta i passanti vedono tutto: ladra seriale incastrata a Bevagna

Furto con destrezza. Repertorio
Furto con destrezza. Repertorio

L’ultimo furto le ha fruttato 170 euro e l’arresto da parte dei carabinieri

 

BEVAGNA (Perugia) – Centosettanta euro e un paio di manette. Eccoli, bottino e conseguenze dell’ultimo colpo messo a segno da una 34enne italiana a Bevagna, sua città di residenza e, evidentemente, suo terreno preferito di caccia. Già, perché stando alle indagini dei carabinieri – che due giorni fa hanno eseguito l’ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip del tribunale di Spoleto – quello dello scorso 28 aprile sarebbe solo l’ultimo di una decina di furti a lei attribuibili e compiuti, tutti, nel borgo a due passi da Foligno. In due casi la donna, 34 anni, italiana, sarebbe persino stata colta sul fatto.

Una ladra seriale in piena regola. Smascherata, stavolta, da alcuni passanti che l’avrebbero vista sfilare il denaro da una borsa lasciata incustodita all’interno di uno stand della manifestazione “Primavera Medievale”. Raccolte testimonianze e altri elementi utili all’indagine, i carabinieri ci hanno messo poco a identificare la responsabile. «L’autorità giudiziaria pertanto, concordando pienamente con le risultanze investigative prodotte dai militari, ha emesso nei riguardi della donna un’ordinanza di custodia cautelare che dispone gli arresti domiciliari con l’applicazione del dispositivo elettronico di controllo, il cosiddetto braccialetto elettronico».