La commissione esaminatrice giudica l’organo idoneo per il trapianto con una paziente 64enne affetta da epatocarcinoma

PERUGIA – Davvero non c’è un limite di età per la donazione di organi. Un esempio arriva – riferisce una nota stampa dell’Azienda ospedaliera di Perugia – da un caso che ha visto familiari di una donna che si è avvicinata al secolo di vita, ad accogliere la richiesta dei sanitari della Rianimazione dell’ospedale di Perugia, il dottor Antonio Galzerano e il coordinatore infermieristico Giampaolo Rinaldoni, di dare possibilità di vita a pazienti in attesa di trapianto dopo che donna era deceduta per emorragia cerebrale.

La donna aveva 97 anni e la commissione esaminatrice ha giudicato idoneo il fegato per un trapianto compatibile con quello di una paziente di 64 anni, affetta da epatocarcinoma è ricoverata in un ospedale dell’Emilia Romagna .Le operazioni di prelievo ,coordinate dal centro regionale trapianti affidato al dottor Atanassios Dovas, hanno visto impegnata una equipe multidisciplinare composta da personale medico e infermieristico di più discipline.Nella mattinata di sabato 9 giugno una equipe di chirurghi di fuori regione ha effettuato il prelievo del fegato che,come detto, sarà trapiantato già in giornata ad una paziente con prognosi sfavorevole.

Dottor Antonio Galzerano struttura di Rianimazione S.Maria della Misericordia
Dottor Antonio Galzerano struttura di Rianimazione S.Maria della Misericordia