«Un evento straordinario che dà lustro alla regione». Il programma

PERUGIA – Tutto pronto per l’attesissima fase finale della Coppa Italia di bocce Senior e Junior in programma a Perugia nel fine settimana del 30 giugno-1 luglio. Gli otto migliori comitati d’Italia si sfideranno per accaparrarsi la coccarda tricolore sulle corsie della bocciofila ‘Città di Perugia’ a Pian di Massiano.

Gli otto comitati senior finalisti, che si sfideranno alla bocciofila ‘Città di Perugia’ e sugli altri impianti collegati (Sant’Erminio, Pallotta 2000, Ponte Felcino e Aper) sono Cosenza, Macerata, Messina, Milano, Perugia, Roma, Teramo e Treviso. Per gli Junior saranno rappresentati i comitati di Bologna, Cosenza, Frosinone, Milano, Perugia, Pesaro, Salerno e Verona. «Siamo davvero felici di poter ospitare un evento di questa importanza – ha commentato Umbro Brutti, durante la presentazione dell’evento –. Come comitato cercheremo di fare il massimo perché la rassegna sia organizzata nel miglior modo possibile. Vedere tanti atleti di spicco del nostro amato mondo delle bocce è davvero motivo di orgoglio».

«L’Umbria si conferma come regione sempre in prima linea dal punto di vista degli eventi sportivi – ha proseguito Domenico Ignozza, presidente Coni Umbria –. L’attività ferve e il segnale è sicuramente rilevante». Quindi il vicepresidente della Giunta regionale e assessore allo Sport, Fabio Paparelli: «Il rapporto con il territorio è fondamentale, e il veicolo sportivo è senza dubbio importantissimo per far conoscere la nostra regione in tutta Italia. In questo caso la Coppa Italia di bocce è senza dubbio un avvenimento che merita un plauso considerato il grande coinvolgimento di atleti e società».

Il programma della due giorni del 30 giugno-1 luglio prevede: venerdì (ore 14) apertura segreteria e accoglienza delegazioni, alle 17 presentazione della manifestazione e sorteggio alla bocciofila ‘Città di Perugia’. Sabato dalle 9 quarti di finale, dalle 16 le semifinali e alle 20.30 cena di gala. Domenica alle 9 le finali e a seguire le premiazioni.

Da sinistra Emanuele Prisco, Umbro Brutti, Marco Giunio De Sanctis, Fabio Paparelli, Domenico Ignozza
Da sinistra Emanuele Prisco, Umbro Brutti, Marco Giunio De Sanctis, Fabio Paparelli, Domenico Ignozza