Perugia piange Roberto, il mister poliziotto morto oggi all’improvviso

Roberto Gnagnetti (foto Facebook Acd Castel del Piano)
Roberto Gnagnetti (foto Facebook Acd Castel del Piano)

Le commoventi parole dell’Acd Castel del Piano su Gnagnetti. Esattamente un mese fa aveva sventato un furto da solo

PERUGIA – «Oggi purtroppo per la nostra società è una giornata triste è venuto a mancare il nostro allenatore della Juniores Mister Roberto Gnagnetti… persona di uno spessore morale che si trova in poche persone… dedita al proprio lavoro come pochi sanno fare… per i ragazzi che allenava più che solo un mister era un amico sempre pronto a sostenerli ed aiutarli nel momento del bisogno… Mister lasci un grande vuoto… ma rimarrai sempre nel nostro cuore… buon viaggio Mister!!! Acd Castel del Piano 1966».

Un messaggio per tutti: quello del club di calcio che fino alle dieci di domenica mattina è stato parte importantissima della sua vita. Roberto Gnagnetti, 50 anni, era un ispettore della sezione di polizia giudiziaria della procura, e domenica mattina al ritorno da una passeggiata con la moglie è stato stroncato da un infarto mentre si trovava in casa.
Esattamente un mese fa era salito alla ribalta della cronaca dopo essere riuscito a bloccare un ladro che aveva appena commesso un furto in un supermercato nella zona di via Mentana. Libero dal servizio, Gnagnetti si trovava all’interno del supermercato quando si è accorto del furto in atto e si è messo alle costole del ladro, un nordafricano. Dopo qualche centinaio di metri di inseguimento a piedi, Gnagnetti era riuscito a bloccarlo e chiamare i colleghi della polizia per arrestarlo. La notizia della sua morte ha fatto rapidamente il giro della città e sono tante le persone che lo piangono e si stringono intorno al dolore della famiglia.
I funerali si terranno martedì alle 10 nella chiesa di San Barnaba.