Nuovi interventi sulla E45: gallerie “smart” per aumentare la sicurezza

Galleria con illuminazione a led
Galleria con illuminazione a led

Accordo triennale Anas-Enel X per il rifacimento degli impianti nei tunnel tra Orte e Cesena: investimento da 40 milioni di euro

PERUGIA – Più sicurezza nelle gallerie della superstrada E45, utilizzando la tecnologia innovativa dello ‘Smart Tunnel’. Enel X, la divisione del gruppo elettrico dedicata ai prodotti innovativi e alle soluzioni digitali, in partnership con altre imprese, ha stipulato con Anas un accordo triennale per il rifacimento di tutti gli impianti delle gallerie dell’Orte-Cesena, interventi per un valore complessivo di 40 milioni di euro. Il progetto – fanno sapere da Enel – ruota attorno al concetto di “Smart Tunnel”, che mette al centro la sicurezza dell’automobilista, soprattutto in caso di incendio.

«Questo accordo segna l’ingresso di Enel X in un nuovo settore al fianco di partner di primissimo piano”, ha dichiarato Francesco Venturini, Responsabile di Enel X. “Siamo particolarmente felici perché l’innovazione tecnologica, che sempre guida l’impegno di Enel X nei sui molti campi di attività, in questo caso è messa al servizio di una causa che ci sta molto a cuore: quella della sicurezza delle persone». La sicurezza antincendio dei tunnel è un tema cruciale della viabilità autostradale, come dimostrato dagli incidenti nei trafori transalpini, dove è stato riscontrato il raggiungimento di temperature oltre i mille gradi con tempi di estinzione delle fiamme prolungati fino a 48 ore. I lavori riguarderanno tutti gli impianti delle gallerie: dai sistemi di illuminazione, a quelli antiincendio, dalla ventilazione, alla videosorveglianza fino alla segnaletica, integrando in un’unica soluzione sicurezza, efficienza energetica e innovazione tecnologica.

Nel dettaglio, Enel X e i partner Carlini Signal e Alpiq realizzeranno sistemi d’illuminazione LED con telecontrollo, sistemi elettronici per il controllo della velocità, Pannelli a Messaggio Variabile (PMV) con tecnologia LED, impianti di accumulo di acqua per impianto di spegnimento a idranti, telecamere fisse per la rilevazione delle emissioni e sistemi elettrici di ultima generazione in grado di gestire la comunicazione verso il centro di controllo remoto di Anas.