L’orco in casa: tra minacce di morte, percosse, ingiurie e lesioni

PERUGIA – Minacce di morte, percosse, lesioni, ingiurie e privazioni economiche: di tanto si sarebbe reso responsabile il 56enne, di origine albanese, che gli agenti della questura di Perugia hanno provveduto ad allontanare da moglie e figli, oggetto delle sue angherie. Il provvedimento, comprensivo del divieto per l’uomo di avvicinare la donna e i due ragazzi (uno del 1997, l’atro del 2001), è stato emesso dal Gip ed eseguito, nei giorni scorsi, dai poliziotti della squadra mobile.