Il salone in programma a Bastia aggiorna la carta etica: no alla violenza e all’omofobia. Le nuove date

PERUGIA – Fa’ la cosa giusta aggiorna la carta etica e annuncia le nuove date.

La quinta edizione del salone dedicato alla sostenibilità, infatti, torna in Umbria dal 12 al 14 ottobre, all’Umbriafiere di Bastia, grazie all’organizzazione di Fair Lab e Il colibrì e vedrà diverse novità, prima fra tutte l’aggiornamento dei principi ai quali gli espositori dovranno dare il loro assenso per aderire. La fiera, dopo un percorso condiviso con Omphalos Perugia, annuncia la modifica della carta etica, lo strumento guida che ha l’obiettivo di orientare gli organizzatori, gli espositori e i visitatori della fiera. La carta è una dichiarazione a cui gli espositori sono chiamati ad aderire attraverso la firma della stessa, pena esclusione dalla fiera. Ai principi di legalità, rispetto, trasparenza, responsabilità e sicurezza si aggiunge quello dell’autodeterminazione e libertà di ogni persona in ordine al proprio orientamento sessuale e alla propria identità di genere; contro la discriminazione, la violenza e qualsiasi forma di omofobia e transfobia. Un percorso di aggiornamento voluto dagli organizzatori per prendere, ancora una volta, posizione rispetto alle questioni delle libertà e contro la discriminazione.

Proprio in queste settimane è partita la compagna vendita degli stand per la kermesse che in questa edizione 2018 vedrà diverse aree speciali pensate per andare incontro alle nuove tendenze e alle innovazioni dei prodotti e servizi sostenibili.
Confermata, dunque, la collaborazione tra l’ente fieristico regionale e la fiera dedicata agli stili di vita sostenibili che per tre giorni porterà in Umbria numerosi eventi gratuiti e la mostra-mercato con il meglio dei prodotti e servizi per una vita all’insegna del benessere e della sostenibilità. E a poche settimane dall’apertura delle vendite degli spazi espositivi sono già 20 le aziende iscritte: chi volesse partecipare può trovare tutte le informazioni sul sito www.falacosagiustaumbria.it. La scorsa edizione di Fa’ la cosa giusta! Umbria, patrocinata dalla Regione Umbria e dal Comune di Bastia Umbra, si è chiusa con oltre 13.000 presenze. Un dato che conferma la bontà della formula della kermesse, che unisce in un unico spazio temi, contenuti, promozione e vendita di prodotti e servizi sostenibili. La mostra mercato ha visto la partecipazione di oltre 250 aziende, in rappresentanza di un tessuto economico e sociale capace in crescita. Nella tre giorni si sono alternati, inoltre, 200 appuntamenti (tutti gratuiti) tra conferenze, seminari tecnici, momenti ludici, laboratori, workshop, degustazioni, show cooking.

Per informazioni su come partecipare alla quinta edizione in programma dal 12 al 14 ottobre: espositori@falacosagiustaumbria.it