Oltre 500 figuranti in abito medievale alla sfilata che si snoderà per le vie di Narni suggestivamente illuminate dalle fiaccole: orario e dettagli

NARNI (Terni) – C’è grande attesa per il suggestivo corteo storico che domani sera (12 maggio) a partire dalle 21 attraverserà le vie della città. La sfilata conterà la presenza di oltre cinquecento figuranti e riproporrà per tradizione la processione in onore di San Giovenale del 1371. Il corteo rappresenta uno degli spettacoli più suggestivi della Corsa all’Anello. I costumanti, tutti ricostruiti dopo un capillare lavoro di ricerca sul personaggio e sul costume, ricreano un immaginario che riporta alla processione del lontano 3 maggio 1371.

Aprirà il corteo, nell’emozionante atmosfera della città illuminata solo dal chiarore delle fiaccole, il suono dei musici, il gruppo delle magistrature comunali e pontificie con i propri gonfaloni e stendardi, quindi i terzieri di Mezule, Fraporta e Santa Maria secondo l’ordine di arrivo alla Corsa all’Anello dell’anno precedente, con i gruppi delle fanfare, le autorità, le rappresentanze militari, i cavalieri della corsa, le corporazioni delle arti e le nobili casate delle antiche famiglie.

Mezule, presenterà un corteo sobrio e rigoroso. Ci sarà un abito nuovo, bianco e nero, che verrà indossato dalla neo priora Serenella De Arcangelis che sfilerà per la prima volta nel grande corteo storico del sabato sera. La De Arcangelis è la seconda priora del terziere che ebbe anche un’altra donna al comando, nei primi anni della festa, Giacomina Negroni. Il corteo mezulano avrà come dama degli anelli Francesca Pinarelli, un gradito ritorno dopo dieci anni di assenza dalla sfilata bianconera. Nel corteo, hanno fatto sapere le responsabili Franca Fiaschini e Serenella De Arcangelis, ci saranno molti volti nuovi.

Santa Maria, ha finito il lavoro iniziato sulla famiglia Cardoli due anni fa. Quest’anno presenterà l’ultimo vestito della famiglia (ceppo di Foligno), che rappresenterà la principessa Gaia Trinci. Il terziere arancioviola ha rinnovato anche l’abito del portagonfalone che recherà i colori del vessillo. Per quanto riguarda le dame ed i loro cavaleiri, hanno sottolineato le responsabili Giorgia Latini e Caterina Biagetti, sono state scelte tutte persone che rivestono ruoli importanti nel terziere. Le dame degli anelli saranno due: Sara Cipiccia, sorella del cavaliere Diego che da anni rappresenta la bellezza arancioviola e Miriam Nori, storica dama di Santa Maria che ha vinto importanti concorsi sia nazionali che europei.

Fraporta, quest’anno ha rinnovato tutti gli abiti del gruppo musici. Gli abiti vecchi, cuciti nei primi anni Novanta, andranno in pensione e lasceranno spazio ai nuovi vestiti, 35 tra tamburini e chiarine, che recheranno i colori del vessillo rossoblù. Gli abiti nuovi sono stati realizzati sul modello dei vecchi. Il terziere ha rinnovato anche il vestito del capo priore che verrà indossato da Giuseppe Ratini. La dama degli anelli sarà Ester Mascellini, anche in questo caso un gradito ritorno così come quello di Elisa Tiratterra che tornerà a sfilare proprio nel gruppo degli anelli. Le altre dame avranno volti nuovi rispetto all’anno passato. Mancherà, come ha voluto sottolineare la responsabile Ambra Bianconi, Maria Costanza Micheli, storica dama rossoblù che anche quest’anno avrebbe voluto sfilare, perché in attesa di una bambina.

Solennità anche per il corteo dell’Ente Corsa all’Anello che verrà aperto dal cerimoniere Carlo Podestà. Anche quest’anno sfilerà in corteo una madrina. Si tratta di Sunna Neuféglise, modella ed attrice olandese innamorata dell’Umbria e di Narni in particolare. Il suo elegante incedere sarà accompagnato dal gentile suono dei musicisti della sua Piccola Corte. Come ogni anno ci saranno le dame che rappresentano l’allegoria dei terzieri e che annunceranno l’avanzata dei tre cavalieri giostranti Federico Scatolini (Mezule), Fabio Angeletti (Fraporta) e Francesco Brunotti (Santa Maria), che in occasione della 50esima edizione celebreranno la destrezza al Campo de li Giochi. Ci sarà anche il campione del mondo di scherma Alessio Foconi.