Bandi arte e cultura, Fondazione CariPg: ecco i progetti finanziati

Selezionati 21 progetti per un totale di 400mila euro mirati a interventi di restauro e promozione eventi

PERUGIA – Il Consiglio di Amministrazione della Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia, al termine dell’istruttoria dell’apposita Commissione, ha approvato i progetti ammessi al finanziamento dei bandi nel settore Arte e cultura 2018.

Restauri per beni architettonici e artistici che testimoniano la ricchezza del nostro territorio; festival, mostre ed eventi culturali per creare occasioni di condivisione e sviluppo. L’elenco è stato pubblicato oggi sul sito www.fondazionecrpg.com. I due bandi tematici sono stati incentrati su argomenti che tengono conto degli incontri di orientamento avuti con Istituzioni e Associazioni del territorio al fine di intercettare i bisogni reali per dare risposte concrete e mirate.

Le risorse stanziate, in totale 400mila euro, sono state suddivise tra: “Promozione di eventi culturali di carattere innovativo”, per un ammontare di 150mila euro, e “Interventi di restauro, conservazione e valorizzazione di opere d’arte e/o beni di interesse storico o documentale”, ai quali sono stati destinati 250mila euro.

«Abbiamo preferito contribuire alla tutela del patrimonio storico-artistico a rischio e di sostenere progetti di intervento per manutenzione e restauro di beni vincolati – afferma il Presidente Giampiero Bianconi – questo è per noi un impegno impellente, soprattutto nei casi in cui lo stato di conservazione dei beni richiede misure d’urgenza. Ma è altrettanto importante agire sul fronte della promozione culturale del nostro patrimonio artistico. Per fare questo abbiamo deciso di premiare anche la creatività di eventi innovativi che possano aprire nuove opportunità progettuali, nuove occasioni di comunicazione e nuove occasioni di lavoro».

«La partecipazione ai bandi – prosegue il Presidente – è stata al di sopra delle nostre aspettative e ci indurrà a tenerne conto nella prossima programmazione. Dico a coloro che non sono riusciti a superare la selezione: se hanno buone idee non devono perdere la speranza perché daremo senz’altro delle altre opportunità».

Il risultato è che alla scadenza del 20 marzo sono state presentate complessivamente 62 proposte progettuali per 1.160mila euro. Dopo una selezione molto capillare, che ha tenuto conto dei criteri previsti dai rispettivi bandi e della disponibilità delle risorse, la Commissione ha scelto i 21 progetti a cui verranno indirizzati 400 mila euro complessivamente: 7 nel settore promozione eventi culturali e 14 nel settore del restauro.

«Specifichiamo che questi 21 progetti – conclude Bianconi – si aggiungono agli altri 22 del settore arte e cultura già approvati nell’ambito del Bando annuale 2018 scaduto lo scorso gennaio. Proprio in questi giorni, grazie anche al nostro convinto sostegno, si è tenuta la terza edizione di KIDSBIT, uno dei primi festival in Europa dedicato a bambini e genitori del 21° secolo e incentrato su educazione e creatività digitali, progettato dall’Associazione Culturale ON».