Assisi, tutto pronto per accogliere Angela Merkel e Juan Manuel Santos

Lacancelliere tedesca Angela Merkel (foto www.nytimes.com)
Lacancelliere tedesca Angela Merkel (foto www.nytimes.com)

Cancelliere tedesca e presidente colombiano in Umbria nel weekend. Nella città serafica anche 300 tra frati, volontari e richiedenti asilo: 180 i giornalisti in arrivo da tutto il mondo, 40 gli ambasciatori

ASSISI (Perugia) – La visita della cancelliere tedesca, Angela Merkel, e del presidente della Repubblica della Colombia, Juan Manuel Santos, alla Basilica di san Francesco d’Assisi sarà seguita da 180 giornalisti accreditati provenienti dalle maggiori testate nazionali e internazionali. Diverse le dirette tv e delle principali testate online.

Alle 11 la cancelliere e il presidente saranno accompagnati dal Custode del Sacro Convento, padre Mauro Gambetti, in visita alla tomba del Santo di Assisi. La cerimonia di consegna della lampada della pace inizierà alle 11.35 in Basilica Superiore. Seguirà un altro momento pubblico, alle 13.00 nel Salone Papale, a cui parteciperanno circa 300 giovani tra frati, volontari e richiedenti asilo provenienti da 35 nazioni che dialogheranno con la Cancelliera e il Presidente.

Entrambi i capi di governo saranno accompagnati dai rispettivi consorti e da una nutrita delegazione di consiglieri e ministri. Le istituzioni ecclesiastiche saranno rappresentate dal Legato Pontificio per le Basiliche, Cardinale Agostino Vallini, dal Nunzio Apostolico in Italia, l’Arcivescovo Emil Paul Tscherrig, dal Presidente della Conferenza Episcopale Italiana, Cardinale Gualtiero Bassetti e dai massimi rappresentanti delle Famiglie francescane.

Tra gli altri, l’ex Presidente del Consiglio e della Commissione europea, Romano Prodi, il Presidente dell’Anac, Raffaele Cantone, la Presidente della Regione Umbria, Catiuscia Marini, i rappresentanti del Governo italiano e oltre 40 ambasciatori. «La consegna della lampada della pace è un momento forte per il discorso che terrà la cancelliera e un evento che rappresenta uno storico incontro tra Nord e Sud del mondo, tra Colombia e Germania», ha dichiarato il direttore della sala stampa del Sacro convento di Assisi, padre Enzo Fortunato.