Rotatorie come giungle in piena città

Rotonda a Ponte San Giovanni, Perugiaå
Rotonda a Ponte San Giovanni, Perugiaå

I cittadini della frazione più popolosa di Perugia reclamano ancora: «La vegetazione è un pericolo, limita la visibilità degli automobilisti»

di Gino Goti

PERUGIA – Alcune rotonde a Ponte San Giovanni sono state rasate a zero (quelle a carico della Pro Ponte) ma le altre stanno diventando un vero e proprio pericolo: la temperatura elevata di questi giorni ha fatto crescere a dismisura e rapidamente l’erba di prato degli spazi rotondi o spartitraffico del centro storico e della periferia. E, dall’incuria evidente, emerge il fatto che nessuno si preoccupa non solo della cura del territorio, ma tralascia anche di considerare la pericolosità della mancanza di una corretta visibilità se pure in un traffico cittadino previsto, se non altro. a velocità ridotta.

A peggiorare la situazione, ossia la visibilità e la pericolosità, anche alcuni cespugli di oleandri, normalmente piantati ai lati della carreggiata o nello spazio spartitraffico di una autostrada. Preoccupa l’assenza di attenzione da parte di chi dovrebbe controllare e intervenire rapidamente, a seconda anche dei capricci stagionali, per ridurre il pericolo e migliorare anche l’aspetto visivo per i cittadini che abitano vicino a questi spazi e per chi vi transita in auto, in moto, in bicicletta o a piedi.

PONTE SAN GIOVANNI ROTONDE CON VEGETAZIONE ALTISSIMA 002 (Medium) (1)