Cinquantatre auto controllate tra sabato e domenica: sette patenti ritirate, cinque denunce. Gli sballati alla guida? Sono tutti uomini

PERUGIA – Uno su otto ubriaco oppure drogato. Oppure entrambi, per non farsi mancare niente. Sono i numeri, le statistiche di un ordinario weekend di incoscienza sulle strade di Perugia e provincia. Che puntualmente monitorate dalla polizia stradale, raccontano di sette patenti ritirate nella sola notte tra sabato e domenica: cinque per guida sotto l’effetto di alcolici, una di stupefacenti e una di entrambi. Uno sballato alla guida ogni otto auto controllate, decimali a parte. Fa riflettere anche il dato scomposto per genere: a finire nei guai, infatti, sono stati esclusivamente uomini; ragazzi per lo più, di età compresa tra 28 e 32 anni.

Ai posti di blocco e più in generale ai controlli, concentrati nelle zone a ridosso di discoteche e ritrovi notturni, hanno preso parte quattro pattuglie della polstrada e personale medico infermieristico dell’Ufficio sanitario provinciale della polizia di Stato. L’obiettivo, manco a dirlo, è quello di offrire una ferma risposta al dilagare degli incidenti stradali, talvolta purtroppo dalle conseguenze mortali, determinati dall’abuso di sostanze alcoliche e dall’uso di stupefacenti.

Cinque dei sei conducenti trovati positivi all’alcoltest sono stati denunciati in stato di libertà, uno invece è stato segnalato al prefetto di Perugia per i provvedimenti di competenza. Analoga segnalazione alla Prefettura verrà fatta anche per i conducenti assuntori di sostanze stupefacenti per i quali si è in attesa di riscontro dal Centro clinico tossicologico forense della polizia di Stato di Roma.