Ospedale di Perugia: pronto il piano per stabilizzare 138 precari

Siglata con i sindacati l’intesa sui criteri. Chi rientra nell’operazione e chi resta fuori

PERUGIA – Seguendo gli atti di indirizzo della Giunta regionale, l’Azienda ospedaliera di Perugia ha sottoscritto con le organizzazioni sindacali, federali e di categoria, un’intesa sui criteri di stabilizzazione di 138 lavoratori precari.

Nella nota stampa diffusa dall’ospedale viene specificato che già nelle prossime settimane saranno resi noti, e pubblicati sul sito aziendale, i criteri di individuazione dei professionisti che verranno stabilizzati. Rientrano nella intesa i lavoratori che ala data del 31 dicembre del 2017 avevano maturato 3 anni di servizio, anche non continuativo. Nello specifico, si tratta di 21 dirigenti medici, 49 infermieri, 26 operatori socio sanitari e 22 tra tecnici di radiologia e di laboratorio biomedico, e di altre figure professionali, tra cui 4 tecnici cuoco. L’incontro con i rappresentanti sindacali sì è concluso con la sottoscrizione di un documento che permette alla Azienda Ospedaliera di Perugia di attivare le procedure di stabilizzazione. L’atto è stato sottoscritto dal direttore generale Emilio Duca e dai direttori sanitario e amministrativo Diamante Pacchiarini e Maurizio Valorosi.