A Città di Castello, il Salone delle piccole cantine presentato anche al Vinitaly. Tutto il programma e le novità, tra sommelier e premi. E c’è anche la birra

CITTÀ DI CASTELLO (Perugia) – Tutto pronto per la quinta edizione di Only Wine Festival, in programma il 28 e 29 aprile, con cento produttori selezionati ogni anno da Ais – Associazione Italiana Sommelier in tutta Italia e oltre 350 etichette in degustazione.

Only Win Festival, il Salone dei giovani produttori e delle piccole cantine è stato presentato lunedì pomeriggio anche al Vinitaly di Verona, in un incontro nell’area #comeinUmbria, dall’assessore regionale all’Agricoltura Fernanda Cecchini, da Riccardo Carletti, assessore al turismo del Comune di Città di Castello, Giuliana Falaschi, presidente GAL Alta Umbria, Antonello Maietta, presidente AIS Italia, Sandro Camilli, presidente AIS Umbria, Tiziana Croci, delegata AIS di Città di Castello, e Andrea Castellani, presidente di Fiera Show, l’agenzia organizzatrice del Salone tifernate.

Come ogni anno, saranno previsti banchi d’assaggio all’interno dello storico Palazzo Bufalini, accessibili con un ticket-degustazione da 15 euro per 5 degustazioni, compresi calice e tasca portabicchiere. Nella sontuosa Sala degli Specchi si terranno, ogni giorno, numerose degustazioni guidate a tema, un’occasione significativa di conoscere al meglio le caratteristiche dei vini presenti, insieme ai migliori sommelier e ai produttori. Infine, per chi vuole saperne di più, tornano a grande richiesta gli Speed Wine, i mini corsi di avvicinamento al vino e al bere consapevole ideati proprio da Only Wine, che -per questa prossima edizione- si svolgeranno in un’apposita Speed Wine Area in Piazza Gabriotti: venti minuti dedicati all’approfondimento di un vino e alle caratteristiche di base per degustarlo al meglio. Novità 2018 saranno anche gli originali Speed Food, durante i quali ai vini saranno insolitamente abbinati prodotti tipici di eccellenza, con l’idea di celebrare ancora meglio la qualità della tavola italiana, nell’anno del cibo italiano nel mondo (per informazioni e prenotazioni delle degustazioni e degli Speed Wine/Food: www.onlywinefestival.it).

A guidare le degustazioni e gli speed wine saranno tre tra i migliori sommelier del panorama nazionale e internazionale: Maurizio Dante Filippi, miglior sommelier d’Italia 2016, Andrea Galanti, miglior sommelier d’Italia 2015 e Luca Martini, miglior sommelier del Mondo 2013, affiancati come sempre da un “esercito” di sommelier AIS provenienti da tutta Italia. A loro il compito di condurre i partecipanti verso una più approfondita conoscenza del vino e della sua produzione, con un percorso emozionante e indimenticabile alla scoperta del prodotto, del produttore e del territorio.
Tra le novità di Only Wine Festival 2018 un’intera area dedicata agli Orange Wine, con una selezione di 15 produttori, realizzata in collaborazione con Francesco Saverio Russo, autore del blog Wine Blog Roll, con l’obiettivo di conoscere e apprezzare questo nuovo stile di vino, sempre più in voga. Più ampia sarà, inoltre, l’area International Wine, dedicata, anche quest’anno, ad una selezione dei giovani produttori e piccole cantine di altri paesi europei. Produttori, provenienti da Francia, Spagna, Germania, Georgia e Croazia, anch’essi protagonisti dei banchi d’assaggio e delle degustazioni guidate. Infine, uno speciale Padiglione Umbria ospiterà una selezione di piccole cantine e giovani produttori della regione, che avranno un’opportunità di promuoversi direttamente “in casa”.

Nell’anno del cibo – e del vino – italiano nel mondo, naturalmente, non poteva mancare l’abbinamento wine&food, con la presenza, accanto ai giovani produttori e ai migliori sommelier Ais, di chef di prim’ordine come Giancarlo Polìto, titolare de La Locanda del Capitano di Montone, a pochi passi da Città di Castello, che sarà protagonista del pranzo-degustazione di domenica 29 aprile, insieme ad Andrea Galanti. Sabato sera, cena-degustazione di eccellenza con la giovanissima Isabella Potì, pastry chef salentina, che sarà a Città di Castello insieme a Floriano Pellegrino, giovane proprietario e chef del ristorante Bros di Lecce, che la rivista Forbes ha inserito tra gli “under 30” dal futuro in crescita. Ad aprire i momenti di gala, venerdì sera, sarà invece Fabiana Scarica, la giovane vincitrice di Top Chef 2017, anima di Villa Chiara Orto e Cucina a Vico Equense per una preview di gusto, insieme a Luca Martini.
Confermati anche gli appuntamenti con alcuni “amici” del vino, ovvero la birra, che avrà un’apposita area di assaggio e vendita in Piazza Gabriotti, con alcune delle migliori produzioni artigianali locali; l’whisky, protagonista indiscusso di alcune degustazioni organizzate in collaborazione con il Whisky Club Italia nell’Atrio del Palazzo comunale della città tifernate, sia sabato che domenica. Infine, il sigaro, che nell’apposita area degustazione del Cigar Club Valtiberino a Palazzo Bufalini, sarà protagonista dell’anteprima del Cigar & Tobacco Festival che si svolgerà a San Giustino – a pochi chilometri da Città di Castello – il 26 e 27 maggio 2018.
Sabato 28 aprile alle 18,30 torna ad Only Wine anche il prof. Lorenzo Corino per la presentazione del Metodo che da lui stesso prende il nome, per ottenere vini di carattere nel rispetto della natura e della sostenibilità economica delle aziende.
Tra i partner dell’edizione 2018 di Only Wine anche la tv specializzata Wine Tv, che anche quest’anno assegnerà il Premio Wine Tv alle cantine presenti, dopo un’attenta selezione avvenuta nei mesi scorsi. In particolare, le categorie del premio saranno per la Miglior comunicazione aziendale, la Miglior etica aziendale, la Miglior azienda di tradizione, la Miglior azienda di innovazione e l’Azienda Only Wine festival, ovvero la cantina che si è contraddistinta nel corso della manifestazione.