Motori, anche un team perugino nel prestigioso campionato Gt Open

FOTO | Debutto in pista il 14 e 15 aprile all’Estoril per la nuovissima Ferrari 488 Gt3 dell’Rs Racing team: a sostenere Amato e Montermini i meccanici della concessionaria Cdp De Poi

CORCIANO (Perugia) – Dopo il successo dello scorso anno con il pilota Daniele Di Amato nel Ferrari Challenge Europa, la Cdp De Poi, concessionaria Ferrari per l’Umbria, si appresta a vivere una nuova sfida. Quest’anno, infatti, supporterà il neonato team Rs Racing nel prestigioso Campionato Gt Open dove una coppia di piloti di tutto rispetto, Daniele Di Amato e Andrea Montermini, porteranno in pista la nuovissima Ferrari 488 Gt3.

Nel fine settimana del 14 e 15 aprile il team Rs Racing-Cdp debutta all’Estoril nel campionato GT Open con l’equipaggio formato dal giovane Di Amato, campione romano del Ferrari Challenge Trofeo Pirelli 2014 e 2017, e da Montermini, campione della serie internazionale nel 2008 e 2013 e con esperienze in Formula 1 negli anni ‘90. Il team Rs Racing-Cdp ha confermato solo questa settimana il suo equipaggio, pochi giorni dopo aver presentato la vettura, nella livrea arancione dello sponsor +Energia, in un luogo emblematico come il cortile di quella che fu la casa di Enzo Ferrari presso la pista di Fiorano.

Creato nel 2017 e con sede operativa a Perugia, Rs Racing è capitanato da Renato Di Amato e si presenta per la prima volta sulla scena delle gare Gt3 con una 488 nuova di zecca che ha testato a lungo, nelle settimane precedenti, a Fiorano, Mugello e Paul Ricard. La Cdp-De Poi fornirà al team RS Racing non solo un appoggio logistico, ma anche quello tecnico con la messa a disposizione di meccanici della concessionaria umbra che seguiranno questa importante sfida Ferrari contro concorrenti del calibro di Lamborghini, Bmw, Audi e Mercedes.

Il pilota di riferimento del team è Daniele Di Amato, 27enne romano che ha alle spalle una felice carriera nei trofei monomarca Ferrari e Porsche e ha conquistato il titolo nel Ferrari Challenge Europe nel 2014 e nel 2017. “Se si esclude una stagione nell’Italiano Gt nel 2015 con una F458 – commenta Di Amato –, la mia carriera si è sviluppata interamente nelle competizioni monomarca. Di conseguenza dovrò adattarmi a tante variabili nuove per me, come la strategia di gara e i pit stop, e farlo in una serie nuova, con macchina e team nuovi. Sarà una grande ma eccitante sfida e spero di far bene, contando anche sull’esperienza e i consigli di Andrea”.

Andrea Montermini non ha certo bisogno di presentazioni. A 53 anni, il ragazzo di Sassuolo torna nel GT Open, una serie dove può vantare il record di pilota più vincente grazie ai titoli conquistati nel 2008 e 2013 e alle 19 gare vinte. “È stata una chiamata dell’ultim’ora – ha spiegato l’ex pilota di Formula 1 –, ma che mi rende felice. È bello tornare alle gare vere e rimettersi in gioco dopo più di un anno di inattività. Conosco bene Daniele perché abbiamo lavorato insieme anni fa; è un giovane pilota veloce e di talento, sono sicuro che farà bene. Rs Racing-Cdp è una realtà nuova, certamente non paragonabile ai top team, ma con grandissimo potenziale perché il livello di professionalità e passione è altissimo. In quanto al mio ritorno nel Gt Open sono davvero felice di rientrare in una serie che trovo bellissima e che significa tanto per me”.

Il campionato si sviluppa in sette doppie gare: 14 e 15 aprile al Circuito do Estoril (Pt), 5 e 6 maggio al Circuit Paul Ricard, Le Castellet (Fr), 9 e 10 giugno al Circuit de Spa-Francorchamps (Be), 7 e 8 luglio a Hungaroring (Hu), 1 e 2 settembre al Silverstone Circuit (Gb), 22 e 23 settembre all’Autodromo nazionale di Monza (It) e 20 e 21 ottobre al Circuit de Barcelona, Catalunya (Es).

«La Cdp-De Poi – commentano dalla concessionaria – è orgogliosa di supportare questa nuova sfida Ferrari in uno dei campionati Gt più importanti del mondo senza però far mancare la sua presenza nel Ferrari Challenge Europa, monomarca al quale la squadra perugina partecipa da ormai 18 stagioni».