Minimetrò, biglietti scontati per le famiglie numerose

Minimetro presentazione

Perugia, presentata l’iniziativa Famiglie in festa: tutte le agevolazioni

PERUGIA – Biglietti scontati del minimetrò per i nuclei familiari numerosi: ecco Famiglie in festa, l’iniziativa presentata dai rappresentanti di Minimetrò spa, Comune di Perugia e Associazione Nazionale Famiglie Numerose che hanno illustrato i contenuti dell’accordo recentemente sottoscritto finalizzato a promuovere, incentivare e sviluppare l’utilizzo di un mezzo di trasporto pubblico non inquinante come il minimetrò, a condizioni vantaggiose riservate alle famiglie iscritte all’associazione.

L’iniziativa si inserisce nell’ambito del progetto “Perugia Family Friendly”, voluto dall’Amministrazione in esecuzione di quanto previsto nella linea programmatica n. 13 di mandato del sindaco (Perugia delle famiglie e del sociale).
L’accordo sottoscritto prevede un prezzo agevolato dei biglietti del Minimetrò in favore dell’associazione famiglie numerose. Ciò consente, da un lato, di sostenere le famiglie e, dall’altro, di favorire l’utilizzo del principale mezzo pubblico di mobilità alternativa.
Nel dettaglio è previsto uno sconto che va dal 20 al 30 per cento a seconda del quantitativo di biglietti (sia di corsa singola che multicorsa) acquistati dall’Associazione: corsa singola 1,05 euro, 10 multiviaggi 9,03 euro.
La vendita dei biglietti a prezzo agevolato, che sarà possibile negli uffici del Minimetrò di piazzale Bellucci accanto all’ingresso della stazione ferroviaria Sant’Anna, è consentito solamente ai soci dell’Associazione muniti della tessera in corso di validità.

Aprendo l’incontro l’assessore ai Servizi sociali – Famiglia – Edilizia Pubblica – Pari Opportunità del Comune di Perugia Edi Cicchi ha parlato di un’iniziativa che potrà essere di giovamento alle famiglie insieme ad altri progetti cui l’amministrazione sta lavorando. «Non a caso – ha rimarcato l’assessore – la giunta Romizi ha scelto di mettere al centro del proprio mandato la famiglia, che deve diventare sempre più soggetto attivo del welfare nonché motore dell’economia, soprattutto quando si parla di nuclei numerosi».
«C’è necessità – precisa Edi Cicchi – di riattivare il sistema delle famiglie, rilanciando la natalità anche grazie ad una rete di servizi che valorizzino il valore della famiglia. Le famiglie numerose, peraltro, sono già in sé una rete sociale che vogliamo valorizzare in ogni modo possibile confermando il ruolo del Comune di Perugia come Family Friendly (ossia amico della famiglia) e della città di Perugia come di una città a misura di famiglia grazie alla stretta collaborazione tra Istituzioni, operatori, società e cittadini».

Dal canto suo l’assessore alla mobilità, commercio ed artigianato Cristiana Casaioli ha ricordato che proprio in questo periodo il Comune di Perugia sta preparando il pums, o piano urbano della mobilità sostenibile, con l’obiettivo di ridisegnare il modo di muoversi in città tramite il trasporto pubblico locale. Ciò con la finalità di ridurre progressivamente il traffico, certamente eccessivo, che attualmente è determinato dall’uso del mezzo privato.
«Per fare questo – ha evidenziato l’assessore – occorre fornire un sistema di tpl efficace e dotato di appeal grazie ad una serie di scontistiche e facilitazioni. È quanto sta accadendo da tempo, ad esempio, con la società partecipata Minimetrò Spa, insieme alla quale sono state riservate a varie categorie di cittadini (famiglie numerose, anziani, studenti) molteplici offerte convenienti. Ciò consente, in sostanza, di fornire dei servizi realmente utili per tutti coloro che, in diverso modo, vogliono muoversi in città in modo funzionale e semplice. Oggi, in questo contesto, ci rivolgiamo alle famiglie numerose con una proposta che ci consentirà, tra le altre cose, di valorizzare il ruolo del Minimetrò vivendo la città in modo diverso ed innovativo».

L’amministratore unico di Minimetrò spa Sandro Angelo Paiano ha confermato di aver aderito convintamente alla proposta presentata oggi con l’obiettivo di andare incontro alle esigenze delle famiglie senza perdere di vista, come è normale che sia, il bilancio della società. La convenzione con le famiglie numerose, dunque, rappresenta una sorta di testimonial che deve far apprezzare lo sforzo compiuto dalla Minimetrò spa per garantire un servizio utile alle condizioni migliori per i cittadini.
Alla conferenza stampa, in rappresentanza dell’Associazione Nazionale Famiglie Numerose ha partecipato il coordinatore regionale Vincenzo Aquino il quale, in avvio, ha voluto ringraziare Minimetrò e Comune per aver scommesso sulla famiglia, fulcro della vita di una città. «Nel progetto “Comune amico della famiglia” – ha detto – abbiamo come obiettivo il benessere delle famiglie ed il contrasto alla denatalità; e sono proprio questi piccoli passi che possono aiutare a favorire il cambiamento».