FOTO | Dal Festival di Sanremo alla America’s cup. E poi pub, hotel e ristoranti: ospitalità e gastronomia sono una tradizione di famiglia

GUBBIO (Perugia) – Era il 1968 quando Rodolfo Mencarelli e l’insostituibile moglie, Elisa Ramacci, avviavano a Gubbio una nuova realtà: La Taverna del Lupo. In piena ripresa economica il ristorante si fa conoscere per la sua genuinità, per la tradizione del territorio, per l’ospitalità innata che da sempre contraddistingue i coniugi Mencarelli.

Mencarelli.jpgLe soddisfazioni nel settore della ristorazione state tante e sono arrivate, una dopo l’altra, nel corso degli anni; aumentate, oggi, anche grazie all’impegno delle figlie Daniela, Viviana e Agnese, che coadiuvando i tanti collaboratori nei vari settori hanno coltivato e perseguito le ambizioni dell’azienda. Certo, molto è cambiato dal lontano 1968: a confermarlo la scelta, qualche anno fa, di raggruppare le attività di famiglia in un unico marchio, il Mencarelli Group.

Hotel, pub, ristoranti e… catering, naturalmente: attività madre, indiscussa, della banchettistica. Tanti gli eventi che nel tempo hanno dato lustro e reso celebre questo servizio del Gruppo: la America’s cup di Valencia, il Palio di Siena, il Festival di Sanremo, le Olimpiadi invernali di Torino, i Campionati del mondo di Endurance, tanto per citarne alcuni. Il segreto di famiglia? La capacità di soddisfare il cliente: rispondendo alle sue aspettative, completandole, deliziando la vista e appagando il palato.

Il lavoro del Mencarelli Group è in costante evoluzione; le tendenze del momento affinano la professionalità degli chef senza mai dimenticare le basi della buona cucina locale. L’impegno è quotidiano e finalizzato a offrire il meglio. Ogni figura professionale, sotto la guida della famiglia Mencarelli, ha un solo e unico obiettivo: coccolare e soddisfare il cliente.