Inquilini, Unione Umbria: «Battaglia contro il nero»

Unione inquilini Umbria, in piedi il segretario Aurel Ribac
Unione inquilini Umbria, in piedi il segretario Aurel Ribac

Perugia, associazione a congresso, tra obiettivi e priorità. Aurel Ribac riconfermato segretario

PERUGIA – Radicare l’associazione sul territorio, proseguire la battaglia contro gli affitti in nero e per riconvertire in abitazioni il patrimonio pubblico abbandonato. Queste alcune delle priorità dell’Unione inquilini Umbria, di cui si è appena svolto il congresso regionale nella sede umbra di Perugia in via Campo di Marte 8/m.

Il congresso ha registrato una grande partecipazione delle iscritte e degli iscritti. Numerosi sono stati gli interventi che hanno posto la necessità di continuare a radicare l’Unione Inquilini sul territorio. Al termine dei lavori congressuali è stato confermato come segretario regionale Aurel Ribac che ha dichiarato: «Voglio ringraziare tutte e tutti per la fiducia che mi è stata accordata. Per me si tratta di una importante soddisfazione, anche perchè la riconferma cade in occasione del 50° anniversario della nascita dell’Unione Inquilini avvenuta nel 1968. Anche in Umbria continueremo le nostre battaglie contro il canone nero, contro l’ulteriore cementificazione del territorio, contro la dismissione del patrimonio pubblico e per la riconversione a fini abitativi del patrimonio pubblico abbandonato».