La presidente Donatella Porzi riceve un comitato spontaneo di genitori contrari all’obbligo vaccinale. «Oggi non possiamo fare di più»

(riceviamo e pubblichiamo)
di Acs

PERUGIA – La presidente dell’Assemblea legislativa, Donatella Porzi, ha incontrato mercoledì mattina un comitato spontaneo di genitori che chiede che anche i bambini non in regola con le vaccinazioni possano terminare l’anno scolastico.

I genitori erano a Palazzo Cesaroni per sostenere la mozione, presentata dai consiglieri Valerio Mancini ed Emanuele Fiorini (Lega) e all’ordine del giorno dei lavori d’Aula odierna, che chiede l’impegno della Giunta «affinché tutti i minori fino a 6 anni non in regola con le vaccinazioni, ma regolarmente iscritti e accettai presso gli asili nido e le scuole dell’infanzia, possano portare a termine l’anno scolastico 2017/2018 senza interruzione della continuità educativa». All’incontro, oltre a Mancini e Fiorini, erano presenti anche i consiglieri Marco Squarta (FdI), Attilio Solinas (Misto-Mdp) e Sergio De Vincenzi (Misto-Umbria Next).

La presidente Porzi, dopo aver ascoltato le richieste e le osservazioni di alcuni rappresentanti del comitato spontaneo di genitori, ha ricordato come sia costume abituale dell’Assemblea legislativa ascoltare tutti, ma che oggi non è possibile fare di più, considerato che la visita del comitato non era prevista né annunciata. La Presidente ha poi fatto riferimento alla imminente discussione della mozione dei consiglieri Mancini e Fiorini, ricordando però che decidere sull’obbligo vaccinale non è di competenza regionale.