Feste, sagre, fiere, mostre, musica e concerti e tutte le manifestazioni in programma tra aprile e maggio

UMBRIA – L’Umbria si ridesta dopo un lungo inverno e baciata dal sole sfoggia la sua veste primaverile. Feste, sagre, fiere, eventi culturali, mostre, musica e concerti e tutte le manifestazioni disseminate sul territorio che si svolgeranno a cavallo tra aprile e maggio, condensate in una rapida carrellata.

Arte

Comincia con il magnifico Putto reggifestone di Raffaello Sanzio, affresco staccato appartenuto a Jean-Baptiste Wicar e da lui donato , il percorso che da Palazzo Baldeschi a Palazzo Lippi Alessandri conduce alla scoperta della mostra “Da Raffaello a Canova, da Valadier a Balla”, allestita fino al 30 settembre nei due spazi museali di Perugia dalla Fondazione CariPerugia con 100 opere provenienti dalla prestigiosissima Accademia Nazionale di San Luca di Roma.

Curata dal critico d’arte Vittorio Sgarbi, la mostra offre un’ approfondita testimonianza della grande arte tra il Quattrocento e il Novecento attraverso un progetto espositivo di respiro internazionale che raccoglie straordinarie opere di pittura, scultura e architettura appartenenti alla collezione dell’Accademia romana, dove si sono formati maestri di fama mondiale giunti a Roma per perfezionare le proprie qualità artistiche.
Percorrendo gli spazi di Palazzo Baldeschi si incontrano dipinti di Bronzino, Pietro da Cortona, Paris Bordon, Jacopo da Ponte detto il Bassano, che convivono con terrecotte di Vincenzo Danti e del fiammingo Giambologna.

Dalle sale di Palazzo Bonacquisti si passa poi a quelle di Palazzo Lippi Alessandri, dove i visitatori sono accolti da artisti del calibro di Francesco Hayez, Jean Baptiste Wicar, con il suo potente Ritratto ufficiale di Giuseppe Valadier, Rinaldo Rinaldi con il ritratto in marmo di Domenico Pellegrini, pittore amatissimo da Canova.

E ancora, marmi di Antonio D’Este – che ritrae Antonio Canova – Francesco Nagni, Pietro Tenerani, Albino Candoni e bronzi di Nicola D’Antino, Francesco Coccia, Adolfo Apolloni, Attilio Selva, Aroldo Bellini e Alberto Viani a coronare un percorso che si contraddistingue per essere particolarmente pregnante dal punto di vista iconografico e altrettanto vario per quanto riguarda le tecniche e i linguaggi artistici usati. Un lungo viaggio indietro nel tempo, nella storia dell’arte, per andare incontro ad un futuro che poggi le sue fondamenta sul patrimonio della bellezza.

Gusto

Per altri tipi di palato è invece possibile un altro tipo di itinerario. Si mangia si beve si suona e si canta, come nella più euforica delle rimpatriate tra vecchi compagni di scuola. Fino a Sabato 28 aprile in scena la 6° edizione della ‘Sagra della Chianina e del Suino in Umbria’, nata per promuovere la qualità di questi due prodotti tipici locali. Organizzata dalla Pro Loco di Montecastrilli in collaborazione con la Polisportiva AMC98, si svolgerà in contemporanea con la 63° edizione della storica ‘Festa del trattore’.

E ancora, per i buongustai, dal 22 aprile al 1° maggio l’Associazione Turistica Proloco Amici di Eggi organizza la ‘Sagra de Li Strangozzi co’ li Sparici’che giunge quest’anno alla sua 31° edizione. Una bella festa paesana, il ‘Punto Eggi’, durante la quale si potrà gustare l’asparago frutto della stagione accompagnato dalle tipiche fettuccine umbre fatte in casa.

L’asparago di bosco è anche il protagonista della sagra di Pietrafitta, che si terrà da sabato 21 a lunedì 30 aprile. Sabato 28 e domenica 29 aprile il centro storico di Città di Castello ospiterà l’Only Wine Festival, il Salone Nazionale dei Giovani Produttori e delle piccole Cantine. Le migliori 100 piccole cantine “under 40” d’Italia selezionate da A.I.S., esporranno e faranno assaggiare il meglio della propria produzione con tante degustazioni libere e guidate dai migliori sommelier AIS.

Musica

Accanto alle rassegne gastronomiche spuntano anche diversi appuntamenti musicali da non perdere: il cantautore romano Mannarino ritorna al suo pubblico con ‘L’Impero crollerà’, un nuovo concept tour che porterà sul palco del Teatro Lyrick di Assisi il 4 maggio alle 21.00.

Grande concerto anche a Cascia, il 1° maggio, sulle note del celebre violinista Uto Ughi accompagnato da i Filarmonici di Roma, nota orchestra da camera. Appuntamento alle ore 17.00 presso la Sala della Pace del Santuario di Santa Rita di Cascia, scenario ideale per l’evento inserito nel progetto ‘Omaggio all’Umbria’.

Da segnalare, inoltre, la riproposizione per il 3°anno consecutivo del “BettonaArt-Music Festival: La musica per riscoprire i luoghi dimenticati”. Dal 25 aprile al 1° maggio un evento organizzato dall’associazione Pro Loco di Bettona in collaborazione con il Comune e con il patrocinio della Provincia di Perugia per rievocare la storia del borgo medievale attraverso la musica.

Burri

Dulcis in fundo, a partire dal 12 marzo 2018 la Fondazione Palazzo Albizzini Collezione Burri ha disposto negli Ex Seccatoi del Tabacco di Città di Castello l’apertura al pubblico della nuova sezione ‘BurriDocumenta’. Dopo la visione diretta delle opere originali del Maestro, l’innovativa area documentaria fornisce strumenti visivi e multimediali per la conoscenza, la comprensione e l’approfondimento della sua opera e del contesto italiano e internazionale in cui essa si è distinta.

In questa Sezione, che ripercorre interamente la vita di Alberto Burri fin dalla sua nascita a Città di Castello il 12 marzo 1915, attraverso documenti autografi, riproduzioni di opere, di inviti, di cataloghi, di video e di film, sono documentate, con commento in italiano e inglese, le varie stagioni della sua opera, le molteplici esperienze in campo pittorico-plastico e architettonico, gli incontri con i critici e gli artisti, le mostre personali, le partecipazioni a rassegne internazionali e i testi specialistici che permettono la conoscenza approfondita dell’uomo e dell’artista.