Lo studio A Terni, in zona Borgo Rivo

TERNI – Dentisti falsi e prestazioni sanitarie abusive. Ma i soldi che intascavano dai propri pazienti, evidentemente ignari di tutto, erano verissimi. A scoprire la truffa è stata la squadra mobile di Terni, che giovedì mattina dopo una rapida attività d’indagine ha deferito alla procura della Repubblica un uomo e una donna, entrambi del posto, di 58 e 59 anni, per esercizio abusivo della professione sanitaria.

Neppure laureato: privo di ogni requisito professionale, l’uomo prestava cure odontoiatriche nello studio dentistico della donna – iscritta all’albo e già segnalata all’autorità giudiziaria nel 2009 per il medesimo reato – in zona di Borgo Rivo. A insospettire polizia e personale dell’Asl è stato proprio l’andirivieni dell’uomo dallo studio. C’è voluto poco, a quel punto, per smascherarlo; agli agenti è bastato fissare un appuntamento con lui per avere conferma di ogni sospetto.

Quando la polizia ha fatto irruzione lo ha addirittura preso con le mani sacco: meglio, nella bocca di una paziente che in quel momento si stava sottoponendo a una pulizia dei denti e che poi, agli inquirenti, ha raccontato di essersi sottoposta alle cure del falso dentista anche in altre occasioni.