Nel suo curriculum criminale c’è di tutto: furto, rapina, resistenza a pubblico ufficiale, evasione e porto di oggetti atti ad offendere…

PERUGIA – Arrestato due volte in dieci giorni: non un record forse, ma neppure il più tranquillo dei criminali evidentemente. Trentacinque anni, tunisino, la polizia tre giorni fa lo ha rintracciato a Fontivegge e lo ha arrestato.

Di nuovo. Perché l’uomo, sul quale pendeva un ordine di custodia cautelare in carcere per un furto in abitazione, appena dieci giorni prima si era ritrovato con le manette ai polsi per aver rubato, ad Assisi, un telefono cellulare. A eseguire la misura restrittiva è stata la sezione Criminalità diffusa della squadra mobile di Perugia, che ha accompagnato il 35enne (e il suo lungo curriculum criminale: furto, rapina, resistenza a pubblico ufficiale, evasione e porto di oggetti atti ad offendere) nel carcere di Capanne.