100mila euro per risolvere i problemi di cui soffriva il sistema locale di approvvigionamento idrico. Il lavoro è stato svolto insieme al Comune

CALVI (Terni) – Il Servizio idrico ha concluso uno dei più importanti interventi degli ultimi anni sul territorio comunale di Calvi dell’Umbria. Con un investimento di circa 100mila euro è stato infatti riattivato il serbatoio di Sgrascia dove il Sii aveva avviato i lavori poco tempo fa per affrontare e risolvere in via definitiva i problemi di cui soffriva il sistema locale di approvvigionamento.

L’acquedotto, al termine di un corposo intervento sia dal punto di vista economico che tecnico-operativo, è stato riammodernato ed adeguato ai più avanzati standard qualitativi. La nuova conduttura idrica permette ora all’impianto di Sgrascia di svolgere al meglio la funzione di accumulo e riserva idrica sia per le utenze del centro storico, sia per quelle delle zone più alte del paese e delle aree limitrofe.

«Il nuovo impianto – spiega il direttore generale del Sii Paolo Rueca – avrà, fra gli altri, due importanti vantaggi: il primo è che risolverà definitivamente i problemi di approvvigionamento del capoluogo e delle frazioni comunali, eliminando le situazioni di carenze idriche che si registravano nella zona. Il secondo è che permetterà di eliminare i casi di torbidità che avevano in passato connotato, in alcune circostanze, la rete di distribuzione territoriale. Infine potrà servire anche per affrontare eventuali situazioni di criticità derivanti da sistemi di approvvigionamento diversi da quelli del Sii».

I lavori sono stati eseguiti in stretta collaborazione con il Comune di Calvi e proprio il sindaco, Guido Grillini, sottolinea l’importanza della sinergia tra ente pubblico e Servizio idrico. «L’amministrazione comunale esprime soddisfazione per il risultato raggiunto che va a risolvere l’annoso problema delle carenze idriche, soprattutto nella stagione estiva. Il costante impegno del Comune nei confronti del Servizio idrico e la reciproca collaborazione – conclude Grillini – ha portato a questo importante risultato. Ringraziamo il Sii che ha ritenuto opportuno finanziare e realizzare l’opera la quale rappresenta l’impegno e la collaborazione per migliorare la qualità generale del servizio».