Perugia, 33enne trovato con un coltello a serramanico e 30enne denunciato dopo i controlli della polizia tra via del Bellocchio e Fontivegge

PERUGIA – Un trentatreenne arrestato e un trentenne denunciato: entrambi erano in giro nonostante un ordine di carcerazione e un decreto di espulsione.

I poliziotti della Volante hanno rintracciato il primo in zona via del Bellocchio, all’interno di un esercizio commerciale. Fermato e controllato, lo straniero è stato identificato per un tunisino di 33 anni, con precedenti per stupefacenti. Perquisito, in tasca gli è stato trovato un coltello a serramanico di 20 centimetri, di cui otto di lama. Dalle verifiche è emerso inoltre che l’uomo fosse destinatario di un ordine di carcerazione emesso dal gip di Perugia a seguito di sentenza divenuta definitiva nel 2012 con la quale il tunisino veniva condannato alla pena (cumulativa di diversi procedimenti) di un anno e 9 mesi di reclusione nonché 5.620 euro di multa. Accompagnato in questura, dopo gli adempimenti di rito, lo straniero è stato portato nel carcere di Capanne.

Un altro tunisino trentenne è stato, invece, rintracciato in zona Fontivegge.
Lo straniero, fermato e controllato, ha svariati pregiudizi di polizia ed è risultato non solo irregolare sul territorio, ma già colpito da provvedimento prefettizio di espulsione, era gravato dall’ordine del questore di Perugia di allontanarsi dal territorio nazionale. Accompagnato in questura e compiutamente identificato, poiché trattenutosi illegalmente sul territorio, è stato denunciato all’autorità giudiziaria.