Uila, proposte di legge su welfare e pensioni: parte la raccolta firme

Modificare Naspi, estendere Ape Sociale e a sostegno della genitorialità. Banchetti in tre città umbre: quali e quando

UMBRIA – Prosegue in Umbria la campagna di raccolta firme per presentare al Parlamento le due proposte di legge di iniziativa popolare promosse da Uila (Unione italiana dei lavori agroalimentari) in materia di pensioni e welfare e a sostegno dell’occupazione femminile e della genitorialità.

Si potrà contribuire all’iniziativa venerdì 9 marzo nel piazzale del mercato di Ellera di Corciano, a fianco del centro commerciale la Galleria dalle 9 alle 12, sabato 10 marzo a Perugia, nel parcheggio di Pian di Massiano zona mercato dalle 9 alle 14, e sabato 17 marzo a Foligno, nel piazzale del mercato dalle 9 alle 12. L’obiettivo è quello di raggiungere le 50mila firme necessarie per ciascuna delle due proposte. In particolare, la prima di esse intende modificare la Naspi, nella parte in cui riduce nel tempo l’assegno di disoccupazione e fissa un tetto ai contributi figurativi pensionistici, rendere strutturale l´Ape Sociale ed estenderla a chi ha perso il lavoro involontariamente. La seconda proposta riguarda il sostegno alla genitorialità, all’occupazione femminile e alla conciliazione dei tempi di vita e di lavoro per madri e padri.