Perugia, tentata truffa al centro commerciale: prodotti da 100 euro pagati 3

PERUGIA – Scambiano i codici a barre per beffare le casse automatiche, ma non hanno fatto i conti con la sorveglianza che li fa denunciare.

È accaduto pochi giorni fa in un centro commerciale a Collestrada, dove due ragazzi e una ragazza (di 20, 16 e 17 anni) devono aver pensato di aver escogitato un piano infallibile, data la sicurezza con la quale, dopo aver girovagato tra gli scaffali, si sono apprestati a pagare il conto utilizzando le casse self service.
Ma il loro fare furtivo ha insospettito gli agenti della vigilanza che li hanno osservati e notato che qualcosa non andava. Richiesto l’intervento della volante, all’arrivo degli agenti, i tre hanno esibito la merce passata allo scanner del codice a barre e il piano è stato disvelato: i tre avevano apposto sui codici a barre di uno spazzolino elettrico e di una spazzola per capelli lisciante, del valore rispettivamente di 21 e 79 euro, i codici di prodotti ortofrutticoli per un valore di poco più di tre euro.

Accompagnati in questura e identificati, i tre sono stati denunciati per truffa in concorso rispettivamente alla Procura ordinaria ed a quella per i minorenni.
Al termine delle procedure, i due minori sono stati riaffidati ai genitori.