Inizia con il tema della donna il programma della Fondazione CariPerugia Arte che fino a settembre dedica ogni mese a un tema specifico

PERUGIA – Non solo la giornata dell’8 marzo ma un intero mese dedicato all’universo femminile visto attraverso l’arte. Inizia a marzo, con il tema della donna, il ricco programma di iniziative organizzato dalla Fondazione CariPerugia Arte e legato alla mostra “Da Raffaello a Canova, da Valadier a Balla. L’arte in cento opere dell’Accademia Nazionale di San Luca” allestita a palazzo Baldeschi e a palazzo Lippi Alessandri con oltre cento opere provenienti dalla prestigiosissima istituzione culturale romana.

Per l’intera durata della mostra, che si chiude il 30 settembre, ogni mese sarà dedicato ad iniziative ed eventi su un argomento specifico che verrà approfondito attraverso una selezione di opere in mostra attinenti al tema prescelto ma anche attraverso il collegamento con altri percorsi espositivi allestiti dalla Fondazione CariPerugia Arte, come la Collezione Alessandro Marabottini visitabile a Palazzo Baldeschi.

A marzo il programma “Lavinia Fontana e le altre…” prevede visite guidate gratuite (pagando il solo costo del biglietto di ingresso) tutti i giovedì – a partire dall’8 marzo, Festa della donna – e i sabato del mese che offriranno ai visitatori la possibilità di approfondire opere datate tra il Cinquecento e il Novecento che ritraggono figure femminili o che sono state realizzate da pittrici di diverse epoche.

Si comincia dal bellissimo Autoritratto alla spinetta con la fantesca realizzato dall’artista Lavinia Fontana e si arriva, passando per il capolavoro Venere e Amore di Guercino e l’Allegoria della speranza di Angelica Kauffman, a Bianca di Amedeo Bocchi, uno dei dipinti più suggestivi della mostra. Il percorso si conclude con l’autoritratto di Giacomo Balla sullo sfondo del quale compare un altro dipinto con il volto della figlia Elica.

Nei sei mesi seguenti le iniziative, che si terranno sempre di giovedi e di sabato, ruoteranno intorno ad altrettanti argomenti: aprile sarà dedicato a una serie di percorsi che connetteranno la mostra “Da Raffaello a Canova, da Valadier a Balla. L’arte in cento capolavori dell’Accademia Nazionale di San Luca” con la “Collezione Marabottini”; a maggio è previsto un focus sui gessi e sulle terrecotte; a giugno verranno organizzate una serie di “conversazioni con le opere”; luglio sarà dedicato ai simboli presenti nelle opere d’arte; il “nudo” sarà protagonista ad agosto, mentre “il sacro e il profano” chiude il programma a settembre.

Oltre alle visite guidate tematiche e agli eventi sarà possibile partecipare alle visite guidate generali, previste ogni ultima domenica del mese.
Sia gli eventi tematici che le visite guidate generali sono gratuite con prenotazione obbligatoria (mail: palazzobaldeschi@fondazionecariperugiaarte.it, tel: 075/5734760).