Latitante torna a Perugia e si fa arrestare appena sceso dall’aereo

Fermo di polizia. Repertorio
Fermo di polizia. Repertorio

Il 19enne sbarca dal volo per Londra e i controlli non gli lasciano scampo: era in giro nonostante una condanna per furto e spaccio

PERUGIA – In giro tra Inghilterra e Italia con un ordine di carcerazione a suo nome. Ma l’ultimo volo per Perugia lo fa finire dritto in un istituto di detenzione.

È la storia del cittadino romeno di 19 anni che lunedì è sbarcato dal volo proveniente da Londra all’aeroporto San Francesco di Assisi. Si è presentato ai controlli esibendo un passaporto romeno in corso di validità, ma gli accertamenti sul nominativo hanno evidenziato che sul suo conto pendeva un ordine di carcerazione emesso dalla procura della Repubblica presso il tribunale per i minori di Perugia.

Il provvedimento revocava una precedente sospensione della sentenza emessa dal Tribunale per i minori del capoluogo divenuta definitiva nel dicembre dello scorso anno che, ritenutolo responsabile di spaccio e furto, lo condannava alla pena di un anno, 10 mesi e 14 giorni di reclusione. Compiutamente identificato, alla fine delle procedure, il giovane è stato arrestato dalla polizia e, su disposizione dell’autorità giudiziaria, è stato collocato in un istituto di detenzione per minorenni in Toscana.