Perugia, la denuncia da Ponte San Giovanni dove tanti residenti si impegnano per tenere pulito e qualcuno lascia la spazzatura fuori dai cassonetti

(riceviamo e pubblichiamo)
di Gino Goti

PERUGIA – Alle buche, ai palazzi abbandonati si aggiunge anche la maleducazione di cittadini che ancora non conoscono, o ignorano, i dettami dell’educazione e le regole per mantenere integro il territorio in cui risiedono.

A Ponte San Giovanni, in via Pieve di Campo, quella dei ragazzi impegnati tutti i giorni a pulire e rendere fruibile il loro campetto di calcio e di altri giochi, in corrispondenza del n. civico 38, da mesi, accanto ai cassonetti della Gesenu, qualcuno ha abbandonato residui di qualche lavoro di edilizia e sacchi della nettezza urbana pieni e chiusi. Ovviamente non è un lavoro che possono affrontare i giovani volontari della zona, ma nessuno ancora si è preoccupato di segnalare queste giacenze che deturpano il piazzale e mettono in cattiva luce la zona i cui abitanti sono, solitamente, molto attivi a curare strade, marciapiedi e verde. Chissà se la segnalazione e l’appello sulla stampa sortirà qualche positivo effetto?