Dai sequestri alla solidarietà: la Finanza dona abiti “firmati” alla Croce Rossa

Perugia, le Fiamme gialle regalano alla sezione locale della Cri piumini, giacche e maglioni per le persone bisognose

PERUGIA – Abiti con marchi taroccati pronti a vestire chi ne ha bisogno. È il regalo che la guardia di finanza di Perugia, ottenuta l’autorizzazione dall’autorità giudiziaria, ha fatto alla locale sezione della Croce Rossa Italiana, donando numerosi capi di abbigliamento riportanti marchi contraffatti di note griffe. Abiti sequestrati in occasione di servizi svolti su strada, durante le fiere ed i mercati settimanali nell’ambito delle attività di servizio volte a contrastare il fenomeno della contraffazione.

I capi di abbigliamento, da cui sono stati rimossi tutti i segni distintivi che ne caratterizzavano la falsità, erano composti perlopiù da piumini, giacconi, maglioni, borse e scarpe e sono stati consegnati alla signora Martinelli, delegata dal commissario della Croce rossa italiana – Comitato di Perugia.
Nell’occasione, la responsabile dell’ente ha ringraziato le Fiamme gialle e ha evidenziato come questi capi di abbigliamento, anziché essere distrutti, potranno essere di conforto alle persone più bisognose.