FOTO | Perugia, la mostra ‘900. Itinerario tra i media del passato all’Ex Fatebenefratelli presenta un percorso museale inedito e tante attività. Per grandi e bambini

PERUGIA – Negli spazi espositivi dell’Ex Fatebenefratelli, nel cuore del centro storico, la mostra ‘900. Itinerario tra i media del passato presenta un percorso museale inedito di eccezionale interesse. «Se dovessimo descrivere il Novecento con una sola parola – dicono gli organizzatori – probabilmente dovremmo scegliere la parola “cambiamento”. In campo scientifico e tecnologico il vasto processo di cambiamento è stato talmente accelerato da produrre conseguenze ancora in atto nella variazione delle relazioni e dei comportamenti sociali».

E l’esposizione concentra la sua narrazione sullo sviluppo della tecnologia e del design dei principali strumenti di comunicazione di massa dalla fine dell’Ottocento fino ai nostri giorni. Il percorso, organizzato su base cronologica, si snoda in sei aree tematiche quali la fotografia, il cinema, il suono, il telefono, la radio, la televisione. Un viaggio con la macchina del tempo a toccare con mano i primi apparecchi telefonici, le antiche macchine fotografiche, i proiettori d’epoca, fino alle radio ed ai modelli di televisione del passato: tutti oggetti originali, taluni di straordinaria rarità. L’allestimento, inoltre, si presenta particolarmente suggestivo perché inserisce gli strumenti all’interno di ambienti ricreati con arredi e suppellettili d’epoca. Da qui scaturisce la sensazione proprio di ritrovarsi con un balzo nel secolo scorso, così vicino e così lontano, favoriti anche dal coinvolgimento di altri sensi come l’udito, con cui sperimentiamo il suono del grammofono e il fruscio della pellicola cinematografica. Molte le curiosità e gli oggetti particolari, vivacemente illustrati dagli operatori che accompagnano il pubblico nel tour guidato della mostra. Alcuni momenti speciali animeranno ulteriormente la visita e saranno dedicati a “proiezioni luminose” con lanterna magica e proiettori d’epoca, oltre a quattro diversi tipi di laboratori didattici sul tema della comunicazione e una lezione specialistica sulla storia del Cinema.

I laboratori su prenotazione per scuole e gruppi

Il Taumatropio (per bambini e ragazzi) a cura degli operatori del Museo del giocattolo. Un divertente laboratorio che spiega ai ragazzi le immagini in movimento e la nascita del Cinema. I partecipanti potranno osservare antichi proiettori, vecchie macchine fotografiche e strumenti ottici e potranno realizzare un piccolo strumento ottico ottocentesco chiamato Taumatropio che produce l’illusione delle immagini in movimento e che riporteranno a casa. Durata 30 minuti, costo 2 euro.

La fotografia magica (per bambini e ragazzi) a cura del fotografo Giancarlo Pastonchi. Avvicinare i bambini e i ragazzi al mondo della fotografia e delle immagini attraverso un approccio attivo, sia tecnico che creativo. Attraverso lo scatto di molte fotografie avviene la realizzazione di un filmato di animazione. Il laboratorio si svolge creando 3 gruppi di lavoro: regista, addetto allo scatto fotografico, addetto al movimento dell’oggetto; a rotazione si sperimentano i tre ruoli. Durata 45 minuti, costo 3 euro.

Il gioco dell’illusione (per bambini) a cura di Giovanni Makowski. Un mago maldestro svela inconsapevolmente alcuni trucchi di magia ai piccoli apprendisti maghetti. Finzione e realtà si intrecciano nel laboratorio alla fine del quale i partecipanti imparano a realizzare un piccolo gioco di prestigio. Il laboratorio vuole avvicinare il bambino all’ idea che il mondo fantastico della magia ha alle spalle studio e razionalità. Durata 30 minuti, costo 3 euro.

Il cartone animato (per bambini e ragazzi) a cura degli operatori del Museo del giocattolo. Ogni partecipante sarà regista, disegnatore e sceneggiatore della sua mini produzione cinematografica. I disegni realizzati con una particolare tecnica, una volta messi in sequenza, produrranno l’effetto del movimento, dando vita ad un originalissimo cartone animato che ognuno potrà portare a casa. I primordi della storia del cinema d’animazione rivivono per mano dei giovani partecipanti. Durata 30 minuti, costo 2 euro.

A scuola di Cinema, lezione interattiva per ragazzi a cura di esperti del settore. Nell’ambito dei servizi didattici, inoltre, è possibile prenotare una lezione specialistica sulla Storia del Cinema, dai primi esperimenti del Cinema Muto al Cinema Sonoro, rivolta agli studenti della scuola superiore di II grado e tenuta da un esperto del settore, supportata dalla videoproiezione di materiali d’epoca. Per gruppi minimo di 20 persone, durata 60 minuti, costo 3 euro.

Il progetto e la produzione della mostra ‘900. Itinerario tra i media del passato sono a cura del Museo del Gioco e del Giocattolo in collaborazione con Corsia Of, con il patrocinio del Comune di Perugia.

Orario invernale di apertura: venerdì e sabato dalle 16 alle 19, domenica dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 19. Aperta tutti i giorni su prenotazione per scuole e gruppi. Tariffe: ingresso intero 5 euro, ridotto 3 euro (bambini dai 6 ai 14 anni, over 65 anni, gruppi minimo di 15 persone), gratuito per i bambini fino a 6 anni e disabili con accompagnatori. Prevista una riduzione per chi ha già visitato il Museo del Gioco e del Giocattolo. Tariffe agevolate per famiglie. Visite guidate e laboratori su prenotazione per gruppi di adulti e bambini.

Informazioni e prenotazioni: 340.7936887 – comunicazione900@gmail.com