Norcia, il ringraziamento per l’impegno e la garanzia di sicurezza dei militari impegnati nelle zone colpite dal sisma del 2016

NORCIA (Perugia) – Per la prima volta in Umbria, il nuovo comandante generale dell’Arma dei carabinieri, il generale di Corpo d’armata Giovanni Nistri, si è recato sabato mattina a congratularsi personalmente con tutti i suoi carabinieri che fin dalla data del disastroso sisma del 2016, sono impegnati, quotidianamente, nei servizi di vigilanza e controllo del territorio nel comprensorio di Norcia.

Sempre al fianco dei cittadini, i carabinieri continuano a prodigarsi, garantendo sicurezza e contribuendo alla rinascita dei centri colpiti dal terremoto. Il comandante ha visitato la Compagnia carabinieri e la Stazione carabinieri forestali di Norcia, che attualmente sono dislocate nei moduli abitativi provvisori necessarie a soddisfare le esigenze alloggiative – logistiche – operative dei Reparti dell’Arma.
Accompagnato dai vertici dell’Arma locale, il comandante generale ha salutato tutti i carabinieri presenti, in servizio alla Compagnia, alle Stazioni territoriali e a quelle Forestali di Norcia e Norcia Parco, i militari degli Organismi di Rappresentanza di base del Co. BAR, una folta rappresentanza dell’Associazione Nazionale Carabinieri, nonché personale appartenente ai vari reparti di rinforzo – attualmente in servizio in Umbria, pari a 20 unità del Battaglione Mobilie Emilia Romagna di Bologna – ancora impiegato soprattutto in attività anti sciacallaggio a salvaguardia delle abitazioni abbandonate.
Al termine, il Generale Nistri ha continuato la sua visita istituzionale ai Comandi Arma degli altri centri colpiti dal terremoto, recandosi prima ad Ussita e, successivamente, a Visso e Camerino.