Il Magnifico Rione e le tante proposte per il mese di marzo. C’è anche un corso di sartoria medievale

PERUGIA – Il Magnifico Rione di Porta San Pietro si prepara all’importante appuntamento di giugno con Perugia 1416 con una serie di iniziative che inizieranno nel mese di marzo. Proposte che mirano a creare e consolidare il senso di appartenenza al Rione e momenti di riflessione sulla storia cittadina.

Le proposte:
– Il Rione di Porta San Pietro organizza un corso di abbigliamento medievale nei giorni domenica 11 e 18 marzo dalle ore 16 alle ore 18 presso i locali dell’associazione “Colle della strada” a Collestrada di Perugia. Si propone un breve corso di introduzione all’abbigliamento e alla sartoria medievali. Possono partecipare tutti i rionali. Per informazioni e iscrizioni contattare Priscilla 3388477007 o scrivere a rioneportasanpietro@giallo.it.

– In collaborazione con il Centro socio culturale 1° Maggio di Ponte San Giovanni il Rione PSP ha organizzato un corso rapido e gratuito di Burraco che si svolgerà nei locali del circolo a Ponte San Giovanni nei giorni 14, 15, 21, 22 e 28 marzo alle 21. Per informazioni ed iscrizioni contattare Rosella Sdringola 338.8881866.

– Grazie alla collaborazione con la scuola di musica “La Maggiore” il Rione PSP ha organizzato un corso per tamburini, in vista degli appuntamenti di Perugia1416. Si tratta di un ciclo di 10 lezioni settimanali (tendenzialmente il martedì alle 18) con il docente Massimiliano Dragoni. La presentazione del corso avverrà martedì 20 marzo presso la sede della scuola di musica in viale Roma 15 (complesso scolastico San Paolo-Bernardino di Betto) alle ore 18. Per informazioni ed iscrizioni 0755736460 (segreteria della scuola di musica) o cellulare 3381526742, oppure 335.1200921 (Rione Porta San Pietro).

– Sabato 24 marzo, alle 20.30, nella sede della Pro Ponte (via Tramontani) a Ponte San Giovanni, si svolgerà la cena del Rione Porta San Pietro. Il contributo è di 15 euro. Nel corso della serata i rionale Elena Pottini e Umberto Maiorca intratterranno i commensali con una conversazione su alcune bellezze storico-artistiche presenti nel territorio del rione di Porta San Pietro.