Assisi, parcheggi a costi dimezzati per residenti, studenti e famiglie con bimbi

Una veduta di Assisi (foto www.visit-assisi.it)
Una veduta di Assisi (foto www.visit-assisi.it)

L’annuncio del sindaco Stefania Proietti che conferma la misura in vigore da ottobre 2016. Chi ne ha diritto

ASSISI (Perugia) – Ai residenti tariffe dei parcheggi dimezzate: il Comune conferma la misura in vigore da ottobre 2016 in modo nuovo e più agevole.

Lo ha annunciato il sindaco di Assisi Stefania Proietti specificando che la tariffa dimezzata viene confermata insieme alle agevolazioni dedicate alle famiglie con bambini al di sotto dei due anni (questi ultimi residenti ad Assisi capoluogo) oltre che agli studenti universitari di Assisi (tra i quali usufruiranno di un abbonamento ulteriormente scontato gli studenti di Economia del Turismo per accedere alla sede universitaria di Palazzo Bernabei).

«Le tariffe agevolate – spiegano dal Comune – valgono per tutti i cittadini residenti (ivi inclusi quelli residenti a Santa Maria degli Angeli e in tutte le altre frazioni del Comune) e possono essere ottenute semplicemente presentandosi alla cassa dei parcheggi interessati con il documento di identità che attesti la residenza ad Assisi; già promosse dallo scorso anno ora le tariffe saranno ulteriormente incentivate con maggiore facilità sia nell’ottenimento che nei sistemi di pagamento e sistemi Smart. Una misura importante per rilanciare l’economia del centro storico, la sua accessibilità e di conseguenza la sua vivibilità, che dimostra la grande attenzione ai temi più sentiti dalla cittadinanza».

Nei giorni scorsi i residenti della zona di piazza Matteotti avevano chiesto facilitazioni nell’accesso ai posteggi e la risposta dell’amministrazione non è tardata ad arrivare, «essendo – si conferma – uno dei temi prioritari – quello della fruibilità e vivibilità del centro storico – sui quali da tempo è al lavoro; presto ci saranno novità in merito anche ad abbonamenti iper-scontati come richiedono alcuni residenti».

La tariffa agevolata di 0,70 euro per i residenti di tutto il territorio comunale (dimezzata rispetto a quella destinata all’utenza esterna) è già applicata nei parcheggi di piazza Matteotti, Mojano, Porta Nuova e Giovanni Paolo II.
Sarà offerta la possibilità di sottoscrivere un abbonamento gratuito per le famiglie del centro storico con bambini fino a due anni di età; l’abbonamento sarà agevolato al costo di 50 euro all’anno per gli studenti iscritti al corso di Economia del Turismo. Per informazioni è possibile telefonare al comando di polizia locale o ai parcheggi indicati per conoscere le modalità di sottoscrizione dell’offerta.

«Fruire di questa agevolazione – concludono dal Comune di Assisi – sarà ulteriormente facilitato grazie ad un sistema ‘smart’ che prevede di presentarsi presso gli sportelli dei gestori dei parcheggi con un documento di identità dimostrando di essere residenti ad Assisi: sottoscrivendo l’abbonamento si otterrà una Smart card ricaricabile, questo sistema partirà in via sperimentale in uno dei parcheggi Saba. Si sta inoltre lavorando all’implementazione del pagamento via telepass. Questa misura si aggiunge a quella della sperimentazione dello scarico turisti per i bus a piazza Matteotti: rendere la città libera dalle auto e al contempo facilmente fruibile andrà incontro alle esigenze dei cittadini – che la vivono quotidianamente – e dei turisti e professionisti del settore ricettivo contribuendo al rilancio della città».