Alberi pericolosi e tombini traboccanti, Deruta corre ai ripari

La potatura degli alberi a Deruta
La potatura degli alberi a Deruta

Operazione sicurezza, il vicesindaco Giacomo Marinacci: interventi di potatura contro le fronde a rischio caduta e che diminuiscono la visibilità sulle strade

DERUTA (Perugia) – Alberi pericolosi e tombini traboccanti: Deruta corre ai ripari. L’amministrazione comunale infatti ha recentemente avviato una serie di interventi di sistemazione del verde pubblico e di tutela ambientale della sicurezza.

«L’intervento di potatura degli alberi è stato eseguito ad opera dell’Agenzia Forestale Regionale – ha detto il vicesindaco di Deruta Giacomo Marinacci – un intervento ordinario di potatura delle alberature sulle strade principali della città, con l’obiettivo di sfoltire e alleggerire le piante da fronde e rami che diminuiscono la visibilità e che sono potenzialmente a rischio caduta. Le forti piogge e il vento, in presenza di fronde non controllate possono creare gravi disagi alla viabilità e agli automobilisti, per questa ragione abbiamo deciso di attivare un controllo serrato nei viali alberati. Gli alberi non curati, con fronde e rami più lunghi del normale, incidono in maniera significativa sulla resa dei corpi illuminanti stradali, generando pericolosi coni d’ombra che accrescono le insidie per gli automobilisti. È inaccettabile parlare di efficienza energetica senza considerare questo legame fondamentale delle fonti di luce con gli alberi e il verde pubblico. Nel campo della tutela dell’ambiente, il comune sta lavorando sul territorio per eseguire la periodica pulizia di tombini e caditoie cittadine in modo da evitare intasamenti e ostruzioni, in caso di intensi temporali, di griglie, di chiusini, di caditoie, dei cunette e pozzetti stradali e delle condotte di scarico acque piovane. Lo stesso trattamento verrà ripetuto a settembre prima della stagione autunnale».