FOTO | Servizi imprendibili e la Sir Safety Conad Perugia torna vincitrice da Bari in tre set: capolista a sette punti da Civitanova

BARI – Fa valere la legge della capolista anche al PalaFlorio di Bari la Sir Safety Conad Perugia.

I Block Devils sconfiggono nettamente in tre set i padroni di casa della BBC Castellana Grotte nella ventitreesima giornata di Superlega e confermano con forza la leadership in campionato mantenendo sempre sette lunghezze di vantaggio su Civitanova, prima delle inseguitrici. Mercoledì sera nel turno infrasettimanale casalingo con Latina, terzultima di regular season, Perugia in caso di vittoria piena potrà chiudere matematicamente il discorso per la prima poltrona della regular season.

Ci penseranno da domani Lorenzo Bernardi ed i suoi ragazzi. Stasera è giusto godersi e celebrare la ventunesima vittoria stagionale in campionato ed un’altra prestazione di qualità e sostanza della formazione del presidente Sirci. La Sir, seguita al PalaFlorio dal solito manipolo festoso di Sirmaniaci, è scesa in campo con la testa ed il carattere dei forti, senza pensare nemmeno per un momento al divario in classifica con Castellana Grotte ed impattando il match in maniera ottimale sotto il profilo tecnico e tattico. Bernardi è partito con Ricci-Anzani coppia di centrali (per Podrascanin un turno di completo riposo) e con l’alternanza in seconda linea tra Colaci e Cesarini, poi durante il match il tecnico bianconero ha girato con continuità tutti gli effettivi a disposizione potendo contare su quattordici elementi tutti di qualità ed affidabilità. Castellana Grotte è rimasta nel match per buona parte del primo parziale, poi ha dovuto cedere alla forza dei Block Devils.

È stato il servizio il fondamentale che ha spaccato in due il match. Addirittura 16 gli ace messi a segno da Perugia (5 per Russell, 4 a testa per Zaytsev ed Atanasijevic) sono un dato inequivocabile di quanto i bianconeri abbiano messo sotto pressione la seconda linea avversaria. Al resto hanno pensato il muro (7 i punti nel fondamentale, 2 a testa per Anzani e Ricci) e la qualità dell’attacco bianconero dove, dopo il turno di riposo infrasettimanale in Champions, si è distinto uno straripante Ivan Zaytsev, autore di 13 palloni vincenti, del 61% in ricezione e del 60% in attacco. Un punto in più, 14, per il best scorer del match Atanasijevic, buono anche il rientro di capitan De Cecco che ha gestito con la solita qualità e fantasia il gioco d’attacco di Perugia e menzione di merito per tutte le presunte “seconde linee” che hanno dimostrato in campo quello che quotidianamente dimostrano in palestra per la felicità dello staff tecnico bianconero.

Tutto bene dunque in casa Sir. I tre punti pronosticati ed auspicati alla vigilia salgono sul pullman insieme ai ragazzi che ora si proiettano a mercoledì quando al PalaEvangelisti arriverà Latina.

IL TABELLINO

BCC CASTELLANA GROTTE – SIR SAFETY CONAD PERUGIA 0-3

Parziali: 21-25, 18-25, 12-25

BCC CASTELLANA GROTTE: Paris 1, Cazzaniga 9, De Togni 3, Ferraro 1, Hebda 3, Moreira 9, Cavaccini (libero), Rossatti 6, Zauli. N.e.: Tzioumakas, Ferreira Costa, Canuto, Pace (libero), Garnica. All. Lorizio, vice all. Barbone.

SIR SAFETY CONAD PERUGIA: De Cecco 2, Atanasijevic 14, Ricci 6, Anzani 6, Zaytsev 13, Russell 8, Colaci (libero), Cesarini (libero), Della Lunga, Shaw 1, Andric, Siirila 2, Berger. N.e.: Podrascanin. All. Bernardi, vice all Fontana.

Arbitri: Alessandro Cerra – Umberto Zanussi

LE CIFRE – CASTELLANA GROTTE: 16 b.s., 4 ace, 37% ric. pos., 13% ric. prf., 39% att., 3 muri. PERUGIA: 11 b.s., 16 ace, 56% ric. pos., 33% ric. prf., 47% att., 7 muri.