Una Cenerentola al Morlacchi: c’è Leggere per Ballare

La locandina dello spettacolo
La locandina dello spettacolo

Perugia, i ballerini delle sette associazioni del Laboratorio Danzidea in scena anche per solidarietà per il Chianelli

PERUGIA – Torna in scena il prossimo 20 febbraio al teatro Morlacchi Leggere per Ballare, progetto speciale della Federazione Nazionale Scuole di Danza e Fondazione Nazionale della danza, con il patrocinio del Ministero dell’Istruzione dell’Università e Ricerca e di Agiscuola, realizzato dall’associazione Laboratorio Danzidea e dal Comune di Perugia, inserito nell’ambito dell’Anno Europeo del Patrimonio Culturale.

In scena alle 20.30 La Cenerentola di Ghioachino Rossini, balletto liberamente tratto dal libro dell’opera omonima “la Cenerentola” con coreografie del Maestro Arturo Cannistrà e delle insegnanti delle scuole associate FNASD, che vedrà protagonisti i danzatori delle sette associazioni che compongono il Laboratorio Danzidea (Apollon Scuola Danza, Centrodanza Spazio Performativo, Centro Danza F.Joannau, C.S.D.U. Centro Studi Danza Umbro, Progetto Danza, School of dancing Spring, Studio Danza Morlacchi).

Prevista una matinèe per le scuole per gli studenti del territorio che hanno precedentemente avuto l’opportunità di approfondire e analizzare il testo al quale lo spettacolo si ispira, nonché di confrontarsi con i coreografi delle scuole di danza sul loro personale linguaggio espressivo, sulla sceneggiatura e sui temi selezionati dal regista.
Leggere per ballare propone un lavoro in rete tra istituzioni educative: scuole di danza associate, scuole istituzionali e teatro. Un percorso che nasce autonomamente nel rispetto dell’autonomia produttiva di ogni contesto, concludendosi all’unisono con la realizzazione di uno spettacolo di danza, a cui assisteranno gli studenti, rendendo questa arte e il teatro stesso un luogo necessario di relazione, comunicazione e formazione.

Solidarietà. Tutti gli anni il ricavato della serata viene devoluto ad un’associazione che si prodiga nel campo della solidarietà. In questa edizione la scelta è ricaduta sul progetto “Beatrice” del Comitato per la Vita “Daniele Chianelli”, in ricordo della piccola Beatrice Santi.

La Cenerentola. Regia di Arturo Cannistrà (Fondazione Nazionale della Danza), musiche di Gioacchino Rossini curate da Alessandro Baldrati, video proiezioni di Valerio Vella, voce recitante di Elina Nana, costumi di Francesca Messori, coreografie di Arturo Cannistrà e coreografe delle scuole associate a FNASD

Quota del biglietto di ingresso euro 12. Informazioni e prenotazioni: Cristina Speranza 347.378545 – laboratoriodanzidea@gmail.com