Strade ghiacciate e automobilisti disperati: le vittime preferite di Burian

FOTO e VIDEO | Tante le chiamate ai vigili del fuoco. A Montefalco sabato un uomo viene ricoverato: è in prognosi riservata. A Perugia un’auto esce di strada e finisce nell’orto di un’abitazione

MONTEFALCO (Perugia) – La bordata di neve e gelo che sta schiaffeggiando l’Umbria sta già facendo le prime vittime. E a dirla tutta non stupisce che siano proprio gli automobilisti a pagare, prima e più degli altri, pegno a Burian e al brusco crollo delle temperature.

Le severe condizioni atmosferiche stanno creando ben più dei disagi previsti lungo le strade della regione. I social network lunedì mattina si sono svegliati pieni di immagini di automobili intraversate e ghiaccio ovunque. A Montefalco sabato pomeriggio un uomo ha perso il controllo della propria auto, una Dacia Logan, ed è finito fuori strada. Ferito, è stato immediatamente trasportato nell’ospedale di Foligno dove i medici lo hanno ricoverato in prognosi riservata. A intervenire per primi, per i rilievi del caso, sono stati i carabinieri.

Numerosi ma fortunatamente senza grossi problemi gli interventi dei vigili del fuoco, che nella notte hanno ricevuto un gran numero di telefonate per interventi connessi a incidenti stradali e rami e piante caduti o carichi di neve. I vigili del fuoco di Amelia hanno provveduto ad accompagnare un’infermiera in un centro per anziani, isolato per la neve, che doveva accudire una malata collegata a una macchina salvavita. Tra Terni e Stroncone (strada San Rocco) un mezzo pesante è uscito di strada e sono dovuti intervenire i vigili del fuoco per recuperarlo.

A Perugia, invece, tra le tante auto finite fuori strada, una in particolare ha attirato l’attenzione dei passanti e, loro malgrado, dei proprietari di una casa a Montelaguardia. Ieri sera l’automobile, una Jeep Renegade (foto Andrea Ottaviani), ha evidentemente perso aderenza con l’asfalto ed è finita oltre la carreggiata, precipitando nel giardino di un’abitazione. Sono stati i vigili del fuoco ad aiutare il conducente a uscire dall’abitacolo. Mentre per recuperare il veicolo si è dovuto aspettare questa mattina.