La segnalazione: «A Pieve di Campo residenti esasperati»

di Gino Goti
(riceviamo e pubblichiamo)

PERUGIA – Esasperati i residenti che ogni giorno debbono percorrere via dell’Orchestra e strade adiacenti, zona Pieve di Campo-Ponte San Giovanni, per andare al lavoro e per tornare a casa. Subito all’inizio una grande buca costituisce l’ouverture per un vario concerto di rumori, che a seconda della profondità e dell’ampiezza delle buche, trasmettono alla carrozzeria stimoli diversi a dar vita a note e frasi musicali che si intonano o meglio si commentano con imprecazioni e parolacce dei conducenti e dei passeggeri.

Ma non è soltanto la carrozzeria e le ruote a subire i colpi inferti dai sobbalzi, ma anche reni e colonna vertebrale di chi vi transita in auto o in moto. I pedoni si salvano passando sui marciapiedi laterali. Non che i residenti stanno con le mani in mano: poco più su via dell’Orchestra confluisce in via Vincenti: qui una serie di buche e avvallamenti sono stati ricoperti, molto artigianalmente, con una cinquantina di sacchetti di catrame già pronto (a spese del residente) che però hanno soltanto attenuato buche e dossi, segno che il difetto o il danno del tratto di strada è profondo e non superficiale. Anche lì sarebbe necessario… dar un’occhiata se non altro a premiare la buona volontà e le spese del cittadino intervenuto di tasca e mano proprie.